Ecco le regole d’oro per combattere il caldo a tavola: i consigli dei nutrizionisti

MeteoWeb

Ecco come combattere il caldo a tavola: molta frutta cibi con le giuste proporzioni di acqua, macronutrienti, vitamine e sali minerali

Con le temperature impossibili di questi giorni, i tuffi al mare e i condizionatori sembrano gli unici rimedi. Ma il gran caldo si combatte anche a tavola, soprattutto scegliendo cibi con le giuste porzioni di acqua, macronutrienti, vitamine e sali minerali. E’ la ricetta proposta da ‘Feed your mind’, la mostra interattiva ideata da Nestle’ e dagli esperti nutrizionisti dell’Istituto Auxologico Italiano ospitata nel Padiglione svizzero a Expo 2015. “Con il caldo e’ importante idratarsi correttamente. Il 70-80% dell’apporto giornaliero deriva da liquidi, bevande e acqua, il 20-30% invece dai cibi” – spiega Raffaella Cancello, nutrizionista e ricercatrice dell’Istituto Auxologico.

Frutta per l'estate“Nutrirsi bene e’ anche un piacere – continua – Il gusto fresco e profumato di una fetta di anguria lo scopriamo da bambini: ogni estate la nostra memoria gustativa ci riporta a quei primi assaggi, con sensazioni piacevoli, che fanno bene al corpo e alla mente”. Quattro le regole d’oro: menu’ a base di cibi freschi e da consumarsi senza cottura come insalatone di lattuga, cetrioli e pomodori freschi, da abbinare sempre alla giusta quota proteica dando la preferenza al pesce. Secondo regola: molto calcio e vitamina D. Uova e formaggi possono sostituire la classica bistecca e il piatto freddo a base di affettati che andrebbe limitato a una o due volte a settimana. Terzo: meglio i cibi ad alto tasso di liquidi come latte, latticini, yogurt e latte fermentato (arricchito con probiotici), molto nutrienti, ad alto tenore in liquidi ed utili anche a regolarizzare l’intestino. Ottime le insalate di pasta o riso, mentre acqua e micronutrienti – vitamine e sali minerali – persi con la sudorazione possono essere facilmente reintrodotti con due porzioni di frutta giornaliere (circa 400-500 grammi) a completamento del pasto o come spuntino. Quarto e ultima regola: va bene anche il gelato purche’ inserito in una alimentazione bilanciata. Magari abbinato a qualche biscotto secco e una macedonia di frutta, puo’ essere una valida alternativa al pasto nei giorni piu’ caldi. Per chi e’ attento alle calorie meglio sorbetti e granite, privi di grassi e quindi meno calorici.