Emergenza nella Laguna di Orbetello: raccolte 40 tonnellate di pesce morto

MeteoWeb

Il Sindaco di Grosseto chiede la convocazione di un tavolo tecnico per intervenire sull’emergenza: “la problematica e’ di tipo sovra comunale e riveste le caratteristiche di urgenza”

E’ ancora emergenza per la laguna di Orbetello (Grosseto): sono state raccolte 40 tonnellate di pesce morto. Il sindaco Monica Paffetti ha fatto sapere che intanto “sono state fissate barre di contenimento per una lunghezza di circa 300 metri per evitare il passaggio del pesce morto dalla laguna di levante e di ponente; in parte sono state usate per concentrare il materiale al fine di facilitarne la raccolta, ieri di 40 tonnellate. Oggi invece – ha aggiunto – sono stati montati quattro chilometri di rete da pesca sempre con funzione di contenimento per delimitare l’area interessata dal fenomeno anossico”. Impegnati nei lavori non solo i barchini dei pescatori, ma anche associazioni con le quali e’ stata attivata una collaborazione. Al lavoro per la raccolta del pesce ormai in putrefazione anche i vigili del fuoco. Il pesce raccolto viene smaltito tramite una ditta specializzata.

orbetello“Abbiamo chiesto alla Guardia forestale di pattugliare la Feniglia per segnalarci le zone di criticita’ di raccolta del materiale – ha proseguito il sindaco -. Abbiamo chiesto al prefetto la convocazione di un tavolo per poterci confrontare e valutare le possibili soluzioni, dato che la problematica e’ di tipo sovra comunale e riveste le caratteristiche di urgenza”. Stasera e’ in programma un incontro con rappresentanti di Arpat, Asl, Forze dell’ordine, Vigili del fuoco, Protezione civile, rappresentanti della Regione, rappresentanti delle associazioni di categoria della pesca: tutti insieme per trovare soluzioni che permettano rapidamente di risolvere il problema della rimozione. “Inoltre, – ha concluso il sindaco Paffetti, – abbiamo inoltrato una diffida sia al Mef che al demanio dal momento che la laguna e’ di proprieta’ di quest’ultimo e come tale riteniamo che debba intervenire in situazione emergenziale”.