Estate: per 7 donne su 10 la spiaggia è un incubo

MeteoWeb

Gli inestetismi più temuti sono cellulite, rughe, peli superflui, smagliature, pancia gonfia, “maniglie dell’amore”, caduta dei capelli, macchie cutanee, brufoli e occhiaie

L’estate 2015 finalmente e’ arrivata e in questo ultimo fine settimana sono state milioni le italiane che si sono concesse una giornata al mare, lontano dal caldo che attanaglia le citta’ affrontando la temutissima prova costume. 7 donne su 10 non nascondono di avere avuto qualche difficolta’ ad andare con tranquillita’ in spiaggia al punto tale che solo il 9%, nonostante i sacrifici fatti durante l’inverno, si e’ sentita veramente in forma e sicura di se’ da non vedere l’ora di mostrare i risultati ottenuti. Il 30% di esse, confessa che e’ un incubo affrontare la bella stagione per la paura di non poter esibire un corpo all’altezza delle proprie aspettative. Il 18% delle donne dichiara che rinuncerebbe alle vacanze pur di non esibirsi in spiaggia. Secondo una ricerca condotta dal Centro Studi Guam su un campione di 1000 donne, di eta’ compresa tra i 18 e i 50 anni, gli inestetismi piu’ temuti sono cellulite, rughe, peli superflui, smagliature, pancia gonfia, “maniglie dell’amore”, caduta dei capelli, macchie cutanee, brufoli e occhiaie. Dall’indagine emerge che per il 75% delle intervistate, la pelle a buccia d’arancia e’ il cruccio piu’ grande, combattuto a suon di allenamenti in palestra, trattamenti medico estetici, diete e cosmetici ad hoc come creme e fanghi d’alga. Per il 45% le rughe, sono il nemico peggiore, segni rivelatori dell’avanzare dell’eta’ e quindi indicatori di un reale invecchiamento.