Incendi in Francia: 580 ettari in fumo nella regione di Bordeaux

MeteoWeb

Un incendio devastante in Francia sta mettendo in ginocchio la regione di Bordeaux che non riesce a domare da venerdì le fiamme: è il rogo più violento e devastante registrato nella regione negli ultimi 10 anni

Quarto giorno di lotta contro il fuoco per 660 pompieri francesi a Saint-Jean d’Illac, piccola localita’ nella regione di Bordeaux, nella Francia occidentale. Numerose autobotti, due canadair e un velivolo che sparge liquido ritardante tentano da venerdi’ sera di spegnere un incendio che ha gia’ distrutto 580 ettari di boscaglia, e costretto all’evacuazione diverse centinaia di persone a Saint-Jean e nel vicino villaggio di Pessac. Tra ieri sera a stamattina, la situazione sembra in miglioramento, con i principali focolai messi sotto controllo anche grazie alla pioggia caduta nelle prime ore dell’alba. Resta pero’ la minaccia incombente di un nuovo rafforzamento del vento, che nei giorni scorsi si e’ mostrato spesso imprevedibile, con forti cambi di direzione che hanno reso ancora piu’ difficile il lavoro dei pompieri. Per questo, “per il principio di precauzione”, nella giornata di oggi non sara’ consentito agli evacuati di rientrare in casa, anche se al momento non si registrano danni ad alcuna abitazione. L’incendio scoppiato venerdi’ pomeriggio e’ il piu’ grave degli ultimi decenni nella regione di Bordeaux. Non e’ ancora stata determinata la causa scatenante, e gli inquirenti non escludono nessuna pista, inclusa quella del rogo doloso.