La lattuga: un ortaggio gustoso, versatile e ricchissimo di virtù benefiche

MeteoWeb

Ipocalorica, ipoglicemizzante e antiossidante, la lattuga è ideale per chi vuol mantenere la linea

La lattuga, scientificamente nota come Lactuca Sativa, è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Compositae, ricchissimo di virtù benefiche. Così chiamata perché le sue foglie, quando vengono tagliate, emanano una sostanza simile al latte, la linfa; la lattuga contiene betacarotene, pectina, lactucina e moltissime vitamine, tra cui la vitamina A, essenziale per la salute di pelle e mucose e per la visione notturna; la vitamina C, necessaria per la sintesi del collagene, per proteggersi dallo scorbuto, per sviluppare la resistenza contro le infezioni virali, accelerando la guarigione delle ferite.

LATTUGAInoltre, contiene la vitamina K, coinvolta nel metabolismo osseo, che limita il danno neuronale al cervello nelle persone colpite da Alzheimer,  vitamine B1, B2 e B3, vitamina E e preziosissimi sali minerali tra cui calcio, ferro, magnesio, potassio e sodio. Il ferro è di grande aiuto in caso di anemia, la ricchezza di fibre è una manna dal cielo nei problemi di transito intestinale e stitichezza. La lattuga è analgesica, calma i dolori muscolari, ha effetto ipoglicemizzante ed antiossidante, contrastando l’invecchiamento cellulare.

LATTUGA 3Tiene sotto controllo il colesterolo cattivo, ha proprietà digestive, combatte la flatulenza, la ritenzione idrica e i calcoli renali. Ha azione emolliente, rinfrescante, sedativa, è ideale per chi fa vita sedentaria, è dissetante. L’acqua della lattuga, bevuta poco prima di andare a letto, combatte l’insonnia, oltre ad aiutare nei catarri e nelle tossi. La lattuga è l’ideale per chi è a dieta e vuol mantenere la linea, avendo sol 15 calorie per 100 grammi. Cotta, contrasta il mal di denti causato da ascessi… un rimedio antico ma sempre efficace!

LATTUGA 4Come conservare la lattuga? Dopo averla acquistata freschissima, tagliate le foglie dalla base e sciacquatele sotto acqua corrente molto bene. Asciugatele con carta assorbente da cucina e, intere o spezzettate, deponetele asciutte in una ciotola su cui avete riposto, in precedenza un foglio di carta assorbente. Ricopritele con un altro foglio di carta assorbente e sigillate la ciotola ermeticamente con della pellicola trasparente. I fogli di carta assorbente assorbono l’eventuale umidità in eccesso, mentre la chiusura ermetica protegge la lattuga dalla disidratazione, conservandola fresca, pulita e croccante, a portata di mano.