Prezzi benzina, diesel e gpl: ancora ribassi a pioggia

MeteoWeb

Mercati internazionali del petrolio ancora in calo: ulteriore ribasso sia per benzina che per diesel

Nuova pioggia di ribassi per i prezzi raccomandati sulla rete carburanti italiana. Con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi ancora in calo, infatti, Eni e’ tornata a intervenire sia sulla benzina che sul diesel con tagli in entrambi i casi di 1,5 cent/litro, e a farle compagnia ci sono anche Esso (-1,5 cent sulla verde e -1 cent sul gasolio), Q8-Shell (-1 e -0,5 cent) e IP (-0,7 cent sulla benzina). Sul territorio, prezzi praticati con tendenza alla discesa a valle dei recenti movimenti dei listini. In particolare, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalita’ self della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,605 a 1,643 euro/litro (no-logo 1,594). Per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,408 a 1,442 euro/litro (no-logo a 1,401). Quanto al servito, per la benzina i prezzi medi nazionali praticati sugli impianti colorati vanno da 1,683 a 1,793 euro/litro (no-logo a 1,618), il diesel da 1,494 a 1,599 euro/litro (no-logo a 1,426) e il Gpl da 0,584 a 0,617 euro/litro (no-logo a 0,574).