Scegliere una nuova TV: ecco come fare la giusta scelta e capire i diversi modelli di display

MeteoWeb

Quale tipologia di TV scegliere tra LCD, LED, OLED e Plasma per soddisfare le nostre esigenze

L’evoluzione dell’apparecchio televisivo è stata, nell’ultimo decennio, veloce ed esponenziale ed oggi una TV può essere definita da un design sottile e pratico e produrre un effetto audio-visivo esplosivo e di altissima qualità. Una delle difficoltà maggiori è andare a scegliere quella giusta, nel senso che esistono moltissime marche che producono numerosi modelli con particolarità tecniche che esaltano una funzione piuttosto che un altra. Una difficile scelta risiede nella scelta del dispositivo da comprare: LCD, LED, OLED o Plasma.

Plasma+TV+vs+LED+TV

I display LCD sono dei dispositivi che non possono emettere luce in maniera autonoma, ma necessitano di una retroilluminazione;  i LED invece sono dei display che nascono come evoluzione tecnologica dei primi, possiedono la capacità di regolare accensione e spegnimento in modo autonomo; si è passati poi agli OLED composti da molti strati sovrapposti che garantiscono una migliore retroilluminazione ed una capacità di riprodurre colori più brillanti in uno schermo molto sottile; lo schermo Plasma contiene un gas (una miscela tra argon e xenon) che eccitato dalla corrente elettrica, produce una radiazione luminosa che viene poi convertita per ottenere i colori e la sua struttura permette di ottenere un colore nero profondo.

Analizzando i pregi ed i difetti, se si desiderano dei colori più accesi l’opzione migliore è quella del plasma, che inoltre garantisce un maggiore angolo di visione; se si opta per consumi sempre più bassi la scelta ricade al LED, inoltre le TV LCD e LED offrono una maggiore luminosità, efficienza e soprattutto consentono una scelta molto più ampia grazie alla grande diffusione sul mercato. Da questa rapida disamina di ciò che può offrire il mercato, la scelta risulta essere soggettiva e dunque influenzata dalle esigenze personali.