Tornado Venezia, Coldiretti: molte aziende agricole hanno perso tutto

MeteoWeb

“I vigneti sono stati completamente rasi al suolo, stalle scoperchiate, capannoni divelti con macchinari accartocciati su se stessi”

Il tornado che si è abbattuto sulla Riviera del Brenta la scorsa settimana è stato “un evento senza precedenti, questo purtroppo è un dato di fatto. Ieri il presidente di Coldiretti Venezia Iacopo Giraldo con il direttore Roberto Rampazzo hanno visitato le realtà colpite e si sono trovati di fronte ad un vero e proprio disastro. Le aziende agricole, circa una trentina, hanno perso il 100% della produzione: i vigneti sono stati completamente rasi al suolo, stalle scoperchiate, capannoni divelti con macchinari accartocciati su se stessi. Alcune aziende saranno costrette a chiudere l’attività. Coldiretti si sta coordinando con la Regione per censire gli ingenti danni e sta chiedendo di predisporre delle misure speciali a sostegno delle aziende messe in ginocchio dalla violenza inaudita del tornado. I nostri associati sin dal primo momento dell’accaduto si sono mobilitati per aiutare i civili in difficoltà e a mettere in sicurezza strade e abitazioni ingombrate da alberi e materiale vario pericolante mettendo a disposizione la professionalità e attrezzature ordinariamente utilizzate dagli agricoltori per sfalci e manutenzione del verde. Altre aziende agricole hanno donato anche generi alimentari, un segno di solidarietà verso chi in un istante si è visto portare via ogni certezza.”