Tornado Venezia: danni alle ville storiche venete

MeteoWeb

“I danni sono ingenti e in alcuni casi irrecuperabili, sia ai complessi monumentali, sia ai parchi e alla loro vegetazione storica”

Sopralluogo dell’assessore regionale alla Cultura Cristiano Corazzari alle ville venete della Riviera del Brenta investite dal tornado che ieri pomeriggio ha devastato l’area compresa tra Mira, Dolo, Pianiga e Cazzago: il referente per il patrimonio culturale della Regione, insieme al presidente dell’Istituto Ville venete Giuliana Fontanella e al direttore Carlo Canato, nel pomeriggio visitera’ alcune delle antiche residenze patrizie veneziane interessate dal violento fortunale. “I danni sono ingenti – ha sottolineato -e in alcuni casi irrecuperabili, sia ai complessi monumentali, sia ai parchi e alla loro vegetazione storica. Insieme ai responsabili e ai tecnici dell’Istituto regionale provvederemo ad una accurata ricognizione e a mettere in essere tutte le misure piu’ efficaci per ripristinare un patrimonio artistico unico al mondo. D’intesa con il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, e l’Istituto Ville venete proponiamo di destinare risorse per finanziare un apposito bando, gia’ peraltro operativo da qualche anno, al fine di poter intervenire a supporto delle dimore danneggiate dalla calamita’ naturale, fornendo tutto l’aiuto possibile agli interessati, anche per le procedure di messa in sicurezza e di quantificazione del danno”.