Tornado Venezia, Zaia: dichiarato lo stato di crisi

MeteoWeb

“Un grande, immenso grazie a tutti coloro che stanno dando una mano nell’emergenza”

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha effettuato stamattina, assieme all’assessore alla Protezione civile Gianpaolo Bottaccin, un sopralluogo a Cazzago di Pianiga (Venezia) per verificare di persona gli ingenti danni del tornado che ieri pomeriggio ha colpito la Riviera del Brenta causando un morto e 72 feriti, oltre a centinaia di case scoperchiate, alberi abbattuti e infrastrutture pericolanti. Domattina un ulteriore sopralluogo con i responsabili della Protezione Civile nazionale, ma gia’ oggi pomeriggio si terra’ a palazzo Balbi una Giunta straordinaria per affrontare l’emergenza, mentre lo stato di crisi e’ gia’ stato dichiarato. Il presidente Zaia inoltre ha sentito telefonicamente stamane il premier Matteo Renzi cui ha chiesto impegni concreti e tempestivi. “Un grande, immenso grazie a tutti coloro che stanno dando una mano nell’emergenza – ha detto Zaia – in particolare ai ragazzi delle scuole di Cazzago di Pianiga che stanno ripulendo il paese. Sono i nostri angeli”.