Vulcani: maxi-esercitazione in Giappone intorno al monte Fuji

MeteoWeb

Un’esercitazione su vasta scala si e’ tenuta oggi nella prefettura di Shizuoka per mettere a punto la risposta alla possibile eruzione del monte Fuji, dopo il recente aumento dell’attivita’ vulcanica registrato in tutto il Giappone. Circa 200 persone, tra agenti di polizia e rappresentanti delle strutture alberghiere, hanno partecipato all’evento che si e’ basato sul rialzo del livello di allerta a quota 3 sul Fuji da parte della Japan Meteorological Agency (Jma). Il vulcano, designato come sito del patrimonio mondiale dell’Unesco, si trova tra le prefetture di Yamanashi e Shizuoka ed e’ distante circa 100 chilometri a sudovest di Tokyo. Lo scorso settembre, la brusca eruzione del monte Ontake, nel Giappone centrale, provoco’ la morte di 57 escursionisti, con l’aggiunta di sei dispersi. Attivita’ su piccola scala, inoltre, si e’ verificata di revente al monte Hakone, popolarissima localita’ termale vicino al Fuji, quale sviluppo all’attivita’ sismica registrata nella zona da fine aprile. Il Fuji, montagna sacra, e’ alto 3.776 metri ed e’ la vetta piu’ alta del Giappone: l’ultima eruzione risale al 1707, mentre si ritiene possa risvegliarsi entro i prossimi 100 anni.