Alluvione Rossano, primo sopralluogo tecnico per quantificare i danni

MeteoWeb

E’ partita la fase operativa post emergenziale dopo l’alluvione che lo scorso mercoledi’ 12 agosto ha colpito Rossano e Corigliano Calabro. Stamane a Rossano il geologo Carlo Tansi, ricercatore del Cnr e professionista esterno incaricato dalla Regione Calabria, accompagnato dai tecnici del Comune e dai responsabili dell’Autorita’ di Bacino, ha effettuato un primo sopralluogo per valutare e quantificare i danni strutturali causati dalle piogge intense dei giorni scorsi. Contestualmente, centinaia di cittadini hanno iniziato a protocollare le istanze di risarcimento dei danni. Al momento, cosi’ come ricordato nella giornata di ieri, e’ necessaria un’autocertificazione che, successivamente, dovra’ essere corredata anche da una perizia tecnica e da rilievi fotografici. Nel frattempo proseguono le attivita’ di rimozione del fango e di pulizia delle strade portate avanti dal gruppo interforze, coordinato dalla Protezione civile e composto da volontari, forze dell’ordine ed enti pubblici. Sono in atto, inoltre, interventi per il ripristino dei servizi ordinari in tutto il territorio comunale.