Alluvioni e bombe d’acqua, Sud bersagliato da anomali temporali tropicali [FOTO] Ed è solo l’inizio…

MeteoWeb

Il Sud Italia paga gli effetti della tropicalizzazione del clima Mediterraneo: precipitazioni sempre più frequenti e abbondanti anche d’estate, boom di fenomeni meteo estremi

Il Sud Italia è letteralmente bersagliato da fenomeni meteorologici assolutamente anomali per un’area climatica considerata “temperata”, a maggior ragione mediterranea, caratterizzata (in teoria) da un lungo periodo di siccità estiva in cui il grande caldo viene mitigato dalle brezze marine. Ma negli ultimi anni, la figura barica che dominava le estati mediterranee (l’anticiclone delle Azzorre) è pian piano sparito dalla scena, fino ad abbandonare completamente il bacino del “Mare Nostrum” come accaduto quest’anno, in cui l’alta pressione proveniente dall’oceano Atlantico non s’è mai fatta vedere sulla Regione Mediterranea, neanche per un giorno.

locriIn questo modo la tropicalizzazione del Mediterraneo è stata l’unica, inevitabile, conseguenza di sbalzi termici pazzeschi, provocati da sempre più frequenti risalite dell’Anticiclone Sub-Tropicale alternate a brevi rinfrescate provenienti da nord. Il caldo eccessivo e anomalo portato dall’alta pressione africana determina condizioni atmosferiche particolari, facendo innalzare la temperatura dei mari che ancora oggi, dopo tanti giorni freschi e perturbati, sono stazionarie tra +27 e +30°C in tutte le acque che circondano l’Italia.

temporale tropicale (2)In questo modo basta qualche leggero spiffero fresco proveniente da nord per scatenare fenomeni meteo estremi, a causa di contrasti termici tipici delle fasce climatiche tropicali. Il clima tropicale è tipico di quella fascia equatoriale del nostro Pianeta, compresa tra i coprici del Cancro e del Capricorno. E’ il clima delle foreste e delle savane, in cui le temperature sono elevate tutto l’anno ma, soprattutto, le precipitazioni sono costanti e frequenti per tutto l’anno, con un picco estremo proprio nei mesi più caldi, tra maggio e ottobre.

temporale tropicale (6)Il clima italiano si avvicina sempre più a questo tipo di scenario: le immagini che possiamo osservare nelle immagini a corredo dell’articolo sono tutte relative a temporali della giornata di oggi al Sud Italia, tra Sicilia, Calabria e Puglia. Eppure fino a qualche anno fa, osservando queste foto con questi tipi di nubi, avremmo senza ombra di dubbio pensato a qualche atollo dell’oceano Pacifico o a qualche isola Indonesiana.

temporale tropicale (1)Le piogge degli ultimi giorni al Sud Italia sono talmente anomale da non trovare alcun tipo di riscontro nella storia del clima italiano. A prescindere dall’evento alluvionale di Rossano Calabro e Corigliano Calabro, un’area in cui nelle ultime 24 ore sono caduti quasi 300mm di pioggia, sono molte altre le località di Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia in cui negli ultimi 6 giorni sono caduti oltre 200mm: sulle Murge, nel Salento, nel materano, nel tarantino, nel reggino, nel palermitano. Stiamo parlando di 200mm di pioggia, dieci volte tanto quanto solitamente piove in tutto il trimestre estivo dal 1° giugno al 31 agosto, in base alle medie storiche degli scorsi decenni. Eppure quest’anno ha piovuto tanto anche a giugno e luglio, nonostante il caldo, a causa di altri break temporaleschi che hanno interrotto la calura dell’Anticiclone africano.

temporale tropicale (5)Insomma, prendiamo atto della tropicalizzazione del clima Mediterraneo: un’eventualità di evoluzione climatica a cui gli esperti climatologi ci avevano già preparato in tempi non sospetti. Le conseguenze sul territorio sono devastanti, basta osservare i drammatici scenari odierni di Rossano e Corigliano. Episodi purtroppo destinati a ripetersi in modo sempre più frequente, a partire dalle prossime settimane. Prepariamoci ad un autunno terribile, i mari si riscalderanno ancora per un mesetto circa e gli “spifferi” freschi provenienti da nord diventeranno via via sempre più freschi. L’estate è ai titoli di coda e l’autunno che verrà non promette nulla di buono. Quanto accaduto oggi è solo l’inizio…