Maltempo Toscana: a Pisa allagati 11km quadrati di territorio

MeteoWeb

Ad una settimana di distanza dal nubifragio che ha colpito duramente la città di Pisa, si stimano i danni provocati dal maltempo: 150 millimetri di pioggia caduti in 3 ore hanno provocato l’allagamento di 11 kmq

Circa 10 mila numeri civici coinvolti, 522 strade e quasi 11 chilometri quadrati di territorio allagato. Sono i dati forniti oggi dal Comune di Pisa a una settimana di distanza dal nubifragio che ha mandato sott’acqua la citta’ a causa dei 150 millimetri di pioggia caduti in sole tre ore. “E’ stato un evento eccezionale – ha spiegato il vicesindaco con delega alla protezione civile, Paolo Ghezzi – e non e’ un modo di dire ma un calcolo fatto secondo i parametri idrologici disponibili secondo i quali quanto accaduto il 24 agosto ha un tempo di ritorno stimato compreso tra 200 e 300 anni”.

pisa7Il sistema di protezione civile pisano, tuttavia, secondo Ghezzi, “ha lavorato tempestivamente e bene, puo’ e deve ulteriormente migliorarsi ma la gente deve sapere che contro precipitazioni cosi’ intense e ravvicinate non e’ praticamente possibile difendersi”. “Oltre 300 persone – ha concluso – sono state impegnate per 36/48 ore consecutive. Complessivamente ci sono state piu’ di 4 mila ore di attivita’ con un pompaggio di acque, a partire da quando si sono abbassati i fossi, per un totale approssimato di 122.000 metri cubi. Uno sforzo enorme e unanimemente riconosciuto. Per il futuro proporro’ una pulizia delle caditoie piu’ mirata nelle zone maggiormente soggette ad allargarsi cosi’ come lavoreremo insieme ad acque spa per un monitoraggio dello stato della rete fognaria, ma si deve sapere che da certi eventi non ci si puo’ proteggere”. Nei prossimi gironi, infine, il prefetto Attilio Visconti, convochera’ una riunione con i parlamentari pisani e con esponenti del Dipartimento nazionale di protezione civile per “sondare la possibilita’ di attrarre investimenti nazionale da destinare a interventi di prevenzione”.