Accadde oggi: inaugurato nel 1956 il primo cavo telefonico transatlantico

MeteoWeb

Il 25 settembre 1956 si inaugurava il primo cavo sottomarino transatlantico per la telefonia

Una data fondamentale, quella di oggi, per il mondo della comunicazione come lo conosciamo oggi. Una data di quelle destinate ad entrare negli annali della storia per non uscirne mai più.

Dopo decenni di prove ed esperimenti volti a sviluppare cavi adatti per la telefonia, sono stati finalmente gli anni ’40 del ‘900 a vedere messa a punto la tecnologia adatta a questo innovativo e promettente modo di comunicare. Da quel momento in poi città anche lontane tra loro furono collegate telefonicamente attraverso dei cavi.

Ma il passo avanti destinato a cambiare il futuro è stato quello della posa del primo cavo telefonico transatlantico, che collegava la Scozia e Terranova, un’isola canadese nell’Oceano Atlantico. L’inaugurazione del cavo, che aveva una capacità di 36 canali voce, avvenne proprio il 25 settembre 1956. La realizzazione dell’immensa opera si è svolta in tre anni di lavoro e ha comportato una spesa di ben 120 milioni di sterline dell’epoca.

A dare il via al nuovo servizio, durante l’inaugurazione avvenuta al Lancaster House di Londra, è stato il ministro delle Poste britannico, in collegamento con il Predisente della AT&T di New York, Frederick Kappel, e con il ministro dei Trasporti canadese. Ad ascoltare la prima conversazione telefonica tra Europa e America sono state ben 150 persone, grazie al supporto di cuffie auricolari.

Un evento di portata mondiale, considerato a tutti gli effetti la pietra miliare di tutto il successivo ed eccezionale sviluppo della comunicazione globale.