Alla scoperta di Tolosa la “città rosa” della Francia

MeteoWeb

Arte e divertimento a Tolosa, la città francese da visitare in assoluta autonomia senza alcuna mappa!

Il fascino dei francesi non si concentra solo a Parigi o a Lione. Tolosa, in pochi anni, ha raggiunto uno sviluppo economico e demografico non poco indifferente. È una città avanguardista e per alcuni tratti ribelle, lontana dai cliché conformisti che da sempre hanno caratterizzato le altre città della Francia borghese. Conosciuta come la “città rosa” per le tipiche costruzioni in mattoni chiari, è una cittadina che guarda al futuro con ottimismo ed euforia. A Tolosa non ci si annoia mai ed è la città prediletta da tutti gli studenti francesi.

tolosa (1)Non a caso proprio qui sorge la prima Università francese di provincia fondata nel lontano 1229, che oggi accoglie più 110.000 universitari. Non manca di svaghi e divertimenti per la sera, infatti a pochi passi dal centro nei locali e nelle discoteche si concentra la movida per gli amanti della notte. Per visitare la bella Toulouse non seve munirsi di cartina o navigatore, ogni stradina o vicoletto che sia, porta alla scoperta di qualcosa di straordinario. Vagabondando per il centro non si può non notare Place du Capitole con i suoi portici e gli edifici stile neoclassico che la contornano.

tolosa (2)Da visitare l’elegante Cattedrale di St-Etienne che ospita una Chiesa, una Cappella e un Chiostro del dodicesimo secolo e la raffinata Notre Dame de Tar che vanta al suo interno il Musée des Augustins, un importante collezione di opere d’arte. In Place de de St.Sernin si staglia in tutta la sua magnificenza la Basilica di St.Sernin che accoglie i fedeli durante i loro pellegrinaggi a Santiago de Compostela, in ragione di ciò la Cattedrale è stata ricosciuta dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità. La Garonna la attraversa tacito, quasi come se fosse muto, infatti proprio qui gli abitanti giungono per rilassarsi dopo una giornata frenetica distendendosi sulla sua erbetta, lontani dal trambusto generato dalla città. A Tolosa è anche possibile mangiare prodotti tipici senza spendere troppo; assolutamente da provare a Le Cantine du Curé l’anatra in salsa di liquirizia o all’Envers du Decor un menu completo lo si trova a partire da 20 euro. Ironia della sorte, il mese ottimale per visitare Tolosa è proprio fine Settembre, in questo periodo troverete per diverse settimane il Festival de Création contemporaine ricco di eventi artistici da non perdere e l’ingresso è pure gratuito!