Allerta Meteo: svolta autunnale imminente, domani crollo termico e violenti temporali al centro/sud [MAPPE]

    /
    MeteoWeb

    Allerta Meteo: domani violenti temporali colpiranno il centro/sud, temperature in calo di oltre 10°C

    Ultimo giorno di caldo, seppur attenuato rispetto ai picchi esagerati di giovedì e venerdì. Il colpo di coda dell’estate si concluderà nelle prossime ore, e seguirà una vera e propria svolta climatica che porterà l’Italia direttamente in autunno, quell’autunno già assaporato la scorsa settimana prima che iniziasse l’ultima ondata di calore della stagione. Ed è stato un caldo eccezionale, con punte di oltre +40°C nelle Regioni Adriatiche e sulle isole maggiori, proprio le aree che saranno più colpite dal maltempo delle prossime ore a causa degli accesi contrasti termici.

    EUMETSAT_MSG_RGB-12-12-9i-segment14Il caldo continuerà per tutta la giornata odierna al Sud, fino alla prossima notte nell’estremo Sud, in quella che sarà la Notte della Luna: le condizioni meteo-climatiche consentiranno l’osservazione del nostro satellite naturale grazie ad un cielo quasi completamente sgombero da ogni tipo di nube. Nubi che però arriveranno fin dalle prime ore della mattina di domani, provocando piogge e temporali su tutte le Regioni del centro/sud, accompagnate da forti venti settentrionali e un netto calo delle temperature.

    tornadoLa giornata di domani, domenica 20 settembre, sarà caratterizzata dal forte maltempo soprattutto nel pomeriggio/sera: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia le Regioni più colpite, con forti temporali e possibili grandinate a causa degli intensi contrasti termici. Attenzione anche ai venti di maestrale che sfioreranno i 90km/h tra Sardegna e Sicilia. Le temperature diminuiranno di oltre 10°C soprattutto in Puglia, la Regione con gli scarti termici più significativi. Il maltempo continuerà anche lunedì 21 soprattutto tra Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Per monitorare la situazione in tempo reale, ecco le pagine del nowcasting: