Alluvione nel piacentino: in programma un intervento per togliere dall’isolamento Lisore

MeteoWeb

Lisore è una delle ultime località non ancora raggiungibile con i mezzi

A Lisore, in Val Trebbia nel Piacentino, sara’ effettuato “un importante intervento per togliere dall’isolamento” la localita’, colpita dall’alluvione abbattutasi sulla zona il domenica e lunedi’ scorsi. E’ quanto sostenuto dall’assessore regionale all’Ambiente e alla Protezione Civile, Paola Gazzolo dopo un sopralluogo effettuato insieme, tra gli altri, ai rappresentanti della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Centro di Competenza del Dipartimento nazionale di Protezione civile dell’Universita’ di Firenze. “Lisore – ha osservato Gazzolo in una nota della Regione – e’ una delle ultime localita’ non ancora raggiungibile con i mezzi. Per questo abbiamo attivato anche il centro di competenza nazionale del Dipartimento di protezione civile e l’universita’ di Firenze. Il sopralluogo si e’ immediatamente svolto e abbiamo deciso insieme di realizzare un importante intervento, che avra’ bisogno di risorse per 600.000 euro che in parte rientreranno tra i fondi di 5 milioni gia’ messi a disposizione dalla Regione per l’emergenza qui nel piacentino”. Gli interventi riguarderanno in particolare la pulizia dai detriti e dal materiale vegetale depositato; il ripristino dei tratti di carreggiata stradale danneggiati; il rifacimento del sistema di drenaggio della strada; l’eliminazione del tombinamento nel fondovalle nell’abitato Zermogliana con il ripristino di una canalizzazione a cielo aperto per il deflusso delle acque nel torrente Aveto e la messa in sicurezza della strada dai massi instabili.