Apple, oggi il lancio dell’iOS 9 per iPhone e iPad: i tre consigli di Norton

MeteoWeb

I tre consigli di Norton sul nuovo sistema operativo Apple iOS 9

L’84% delle vulnerabilità per dispositivi mobili scoperte nel corso dell’ultimo anno riguardano iOS, nonostante i sistemi operativi di Apple siano considerati sicuri dagli utenti. Una nuova famiglia di malware chiamata KeyRaider ha ad esempio compromesso un numero record di account di possessori di iPhone con jailbreak. E’ quanto ricorda Norton in una nota. In occasione del rilascio odierno di iOS 9 per i device Apple, l’azienda specializzata in cybersecurity ha raccolto in un pratico elenco tre consigli relativi alla sicurezza per la nuova release del sistema operativo. Utilizzare una password forte e unica per l’ID Apple: il nuovo iOS 9 di Apple richiede un codice di accesso di sei caratteri e non più di quattro.

apple-ipad-ve-iphone-modelleri-icin-ios-8-3-beta-2-piyasaya-suruyor-63396Questa novità, insieme all’utilizzo di una password complessa (che includa lettere, numeri e simboli) per l’ID Apple, renderà più difficile la vita dei criminali e aiuterà gli utenti a proteggere i loro dati. Abilitare l’autenticazione a due fattori: con iOS 9 l’autenticazione a due fattori, un’ulteriore misura di sicurezza, è stata estesa ad iTunes e iCloud e gli utenti dovrebbero abilitarla immediatamente. L’autenticazione a due fattori richiede agli utenti l’inserimento di unico codice di verifica a sei caratteri (inviato a un dispositivo di fiducia) insieme al loro indirizzo mail e password nel momento in cui effettuano un login all’interno del proprio account da un nuovo browser o da un nuova device. Disabilitare l’accesso a Siri dalla schermata di blocco: Siri è l’intelligente assistente personale di iOS ma, oltre ad essere utile, può essere anche un rischio per la sicurezza. Si sono verificate diverse situazioni in passato in cui Siri è stato utilizzato per bypassare la schermata di blocco dell’iPhone. Non permettendo a Siri di essere utilizzato con schermo bloccato si ippedirà che il device possa essere oggetto di questo genere di hack.