Clima, “inutili obiettivi su emissioni senza piani d’azione”

MeteoWeb

“Se a Parigi si definiranno gli obiettivi di riduzione delle emissioni, ma non si definiranno piani d’azione e politiche convergenti applicate da tutti allo stesso modo, non servirà a niente”. Lo sottolinea l’ad di Eni, Claudio Descalzi, intervenendo al convegno del ‘Cortile di San Francesco’ in corso ad Assisi, in riferimento agli obiettivi della Conferenza COP 21 delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si terrà a Parigi dal 30 novembre al 11 dicembre prossimi. L’ad di Eni ricorda che oggi si producono 32 miliardi di tonnellate di CO2 l’anno, ma per limitare rispetto all’epoca preindustriale “l’aumento delle temperature globali a 2 gradi entro il 2030 ne dovremmo produrre non più di 22-23 miliardi. E invece rischiamo di arrivare a 38 miliardi con un aumento fino a 4 gradi. E a quel punto il processo diventerebbe irreversibile”.