Conto alla rovescia per gli IgNobel: i premi per le ricerche più improbabili

MeteoWeb

L’Italia riceve quasi sempre almeno uno di questi riconoscimenti, lo scorso anno addirittura due, l’Ig Nobel per l’Arte e per l’Economia

Conto alla rovescia per gli IgNobel: l’appuntamento con le ricerche piu’ improbabili del mondo e’ fissato per domani 17 settembre a mezzanotte (ora italiana). L’Italia riceve quasi sempre almeno uno di questi riconoscimenti, lo scorso anno addirittura due, l’Ig Nobel per l’Arte e per l’Economia. I premi sono destinati a celebrare le ricerche piu’ insolite e fantasiose ma, assicurano gli organizzatori, non per ridicolizzare la scienza ma al contrario per stimolare l’interesse della gente in modo divertente. Organizzati dalla rivista americana dedicata all’umorismo scientifico, Annals of Improbable Research, i premi vengono consegnati dai veri premi Nobel. La cerimonia si svolge presso il Sanders Theatre ad Harvard, alla presenza di oltre mille spettatori. Mentre sabato 19 settembre si terranno le lezioni ‘informali’ presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit). I vincitori avranno solo 60 secondi per spiegare la loro ricerca durante la premiazione, il 19 invece avranno piu’ tempo a disposizione per illustrarla meglio e discutere i dettagli con il pubblico. Dal 1991 sono stati consegnati 10 riconoscimenti all’anno, e sottolineano gli organizzatori, i vincitori vengono contattati in privato per dare loro la possibilita’ di rifiutare. Ma fortunatamente, spiegano, quasi tutti decidono di accettare e prendere parte alla cerimonia. Lo scorso anno i vincitori italiani sono stati tre ricercatori dell’universita’ di Bari, per aver misurato il dolore che si prova a guardare una brutta opera d’arte e l’Istat per aver incluso nel calcolo del Pil rendite derivanti da prostituzione, droghe illegali, contrabbando.