Ennesimo attacco di uno squalo in Australia: surfista ferito a una mano

MeteoWeb

Lo squalo, ha riferito il surfista, era lungo circa 2 metri e si trovava talmente vicino alla riva che avrebbe potuto attaccare chiunque si trovasse in acqua per fare una nuotata

Ennesimo attacco di squalo, il 13esimo dall’inizio dell’anno, sulla costa orientale dell’Australia. Vittima un surfista 42enne, Justin Daniels, ferito, fortunatamente, solo ad una mano. L’uomo ha raccontato all’emittente nazionale australiana ABC che questa mattina presto si trovava sopra la sua tavola a circa cinque metri dalla riva presso la spiaggia di Shelly Beach, a 100 chilometri a nord di Sydney, quando qualcosa di grande e grigio è spuntato dall’acqua e lo ha morso sulla mano. “Sembrava una grande nave da guerra”, ha detto il surfista che, nonostante la ferita, si è disteso sulla tavola e ha iniziato a remare più veloce che poteva verso la spiaggia. “Avrebbe potuto facilmente staccarmi un braccio o una gamba e poi tornare per me. E’ stato spaventoso”, ha aggiunto Daniels. Lo squalo, ha riferito il surfista, era lungo circa 2 metri e si trovava talmente vicino alla riva che avrebbe potuto attaccare chiunque si trovasse in acqua per fare una nuotata. “Uno dei primi pensieri è stato quello della mia bambina di cinque anni. Lei ha già paura degli squali”. L’attacco di oggi arriva a meno di quattro giorni da quello in cui un 65enne, David Quinlivan, è stato morso “fino all’osso” da un grande squalo bianco a Black Head Beach, a nord di Forster. La popolazione ha chiesto al governo di prendere provvedimenti e alla fine del mese un gruppo di esperti provenienti da tutto il mondo si riuniranno per discutere le possibili opzioni da sperimentare nelle acque del New South Wales.