Equinozio d’autunno, scocca l’ora “x”: tra scienza e astronomia, ecco perché l’autunno inizia oggi

/
MeteoWeb

Cade oggi, 23 settembre, alle 10:21 italiane, l’Equinozio d’autunno 2015. Il termine equinozio deriva dal latino “equa nox”  e significa “notte uguale al giorno”

Oramai anche l’estate astronomica ha chiuso il sipario, lasciando il palco all’autunno: proprio oggi, 23 settembre, cade l’Equinozio d’autunno, precisamente alle 10:21 italiane, le 8:21 UTC. La parola “equinozio” deriva dal latino “equa nox” e significa “notte uguale” (al giorno), anche se, nella realtà, effetti di rifrazione atmosferica, il semidiametro e la parallasse solare fanno sì che negli equinozi la lunghezza del dì ecceda quella della notte. Come noto, il piano equatoriale celeste (prolungamento del piano equatoriale terrestre) è inclinato di 23 gradi e 27’ sul piano dell’eclittica (piano immaginario in cui giacciono il Sole e le orbite di tutti i pianeti tranne Plutone).

EQUINOZIO ASTRONOMIA 1 Il Sole, quindi, nel suo moto annuo apparente lungo l’eclittica, interseca in due punti l’equatore celeste: si chiama Equinozio di primavera o Punto gamma o Nodo ascendente o Punto d’Ariete il punto d’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste in cui il Sole passa dall’emisfero australe a quello boreale (il Sole appare salire a nord dell’equatore celeste). Si chiama Equinozio d’autunno o Punto Omega o Nodo discendente o Primo punto della Libra, il punto d’intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste in cui il Sole passa dall’emisfero boreale a quello australe (il Sole appare scendere a sud dell’equatore celeste). All’equatore il Sole sorge in circolo verticale dall’orizzonte est fino allo zenit, e poi tramonta in circolo verticale dallo Zenit all’orizzonte ovest.; al Tropico del Cancro il Sole passa a sud, dove giunge alla sua massima altitudine per quel giorno che è 66°33′; al Tropico del Capricorno il Sole passa a nord, dove giunge alla sua altitudine massima per quel giorno che è 66°33′; al Polo Nord il Sole passa da un dì lungo 6 mesi ad una notte lunga 6 mesi;  al Polo Sud il Sole passa da una notte lunga 6 mesi ad un dì lungo 6 mesi.