Freddo e maltempo, la Coldiretti: “l’equinozio chiude l’estate più calda”

MeteoWeb

Con l’equinozio d’autunno finisce una estate che a livello climatologico si è classificata a livello planetario come la piu’ calda di sempre con una temperatura combinata della terra e della superficie degli oceani superiore di 0,85 gradi la media del ventesimo secolo. E’ quanto emerge dalle elaborazioni Coldiretti su dati del Noaa – National Oceanic and Atmospheric Administration, che rileva le temperature dal 1880. Una tendenza in linea con quanto avvenuto in Italia dove – sottolinea la Coldiretti – l’estate climatologica si classifica al terzo posto e sale sul podio delle piu’ calde dal 1800 con una temperatura media superiore di 2,3 gradi centigradi rispetto al periodo di riferimento 1971-2000, sulla base dei dati Isac Cnr. Si conferma – conclude la Coldiretti – la tendenza ai cambiamenti climatici anche in Italia dove l’estate piu’ calda si è verificata nel 2003 con al secondo posto il 2012, ma è significativo il fatto che le dieci temperature estive piu’ alte si concentrino negli anni successivi al 2000. Un andamento in linea con quanto sta avvenendo.