Frutta e verdura nel bicchiere: le ricette da bere

MeteoWeb

Dai più semplici e colorati, pensati per i bambini che in genere non amano la verdura a foglia verde, a quelli liquidi e disintossicanti

Con succhi, smoothies, centrifughe e frullati tutto il benessere dei frutti di stagione è racchiuso in un bicchiere. Grazie a un mix sapiente di ingredienti si possono creare bevande disintossicanti, rinvigorenti, stimolanti, digestive. Comunque nutrienti e funzionali alle proprie esigenze. Le soluzioni sono infinite: c’è una ricetta praticamente per ogni palato. Dal ‘cocco verde’ all”insalata da bere’, dal ‘carburante atletico’ all”autoabbronzante’, la londinese Kara Rosen porta nel Belpaese la sua ‘regola’ 80/20, una dritta facile per chi vuole testare le virtù delle bevande ‘green’. L’autrice di ‘Succhi+. Per depurarsi, guarire e vivere sani’ (Gribaudo), piuttosto che tagli e rinunce drastiche alla dieta, suggerisce una proporzione 80/20 “dove l’80% del cibo che mangiamo proviene dal regno vegetale e/o dalle proteine magre”. In questo modo resta un 20% per tutto ciò che più si ama. La filosofia di Kara è semplice: consumare più frutta e verdura fresca per “nutrire le cellule ai livelli più profondi, contribuire a promuovere l’alcalinità, aiutare a combattere i radicali liberi con importanti implicazioni per la salute, l’energia e il sistema immunitario”. La soluzione, per Kara, sono i succhi: “In un bicchiere, infatti, si possono premere quasi 2 kg di prodotto ricco di enzimi, vitamine, minerali, antiossidanti e fitonutrienti”. Altre ricette e ispirazioni da ‘Succhi e Smoothies vivi’ (Edizioni Sonda) dello chef crudista Davi Coté che propone oltre 80 mix di frutta, verdura, germogli, semi oleaginosi, frutta secca e ‘superfood’. Rigorosamente senza derivati di origine animale, come latte o miele. Dai più semplici e colorati, pensati per i bambini che in genere non amano le verdure a foglia verde, a quelli liquidi e disintossicanti. Oppure densi e consistenti e quindi più nutrienti, veri e propri pasti liquidi, per salutisti o golosi. Le ricette di Coté sono ispirate alla filosofia crudista, da qui il termine ‘vivi’ nel titolo del libro, e sono ‘funzionali’ a diverse esigenze: a seconda degli ingredienti diventano rinvigorenti, stimolanti e digestivi, depurativi, antinfiammatori e antispasmodici, ma anche energetici, perfetti cioè per chi fa attività fisica o ha bisogno di concentrarsi a lungo per studio o lavoro.