Gli Alberi: principali alleati dell’uomo contro il climate change e la desertificazione

MeteoWeb

Gli alberi sono una delle risorse principali del nostro pianeta e con la deforestazione ne abbiamo sempre fatto un abuso. Contando gli ettari andati persi dal 2000 ad oggi essi ammontano a circa 150 milioni. Fortunatamente però il tasso di deforestazione nell’ultimo decennio è diminuito a 13 milioni di ettari all’anno se confrontato agli anni 1990-1999 in cui furono cancellati 16 milioni di ettari all’anno. Certamente non sono valori incoraggianti ma sicuramente è un trend che se seguito ci porterà nella giusta direzione.

Deforestazione illegale-anteprima-600x404-775256In questo periodo storico in cui non si parla d’altro di cambiamenti climatici l’azione degli alberi è fondamentale nell’assorbimento dell’anidride carbonica, per cui l’abbattimento degli alberi intensificherebbe l’effetto serra compromettendo il ciclo del carbonio. Inoltre avrebbe il sopravvento la desertificazione, aumenterebbe il rischio frane. Poiché ciò avviene già in molti paesi essi hanno finalmente compreso che le foreste sono nostre alleate, avviando programmi di riforestazione. Uno di questi paesi è la Cina che dal 1978 con la “Grande Muraglia Verde”, il più importante programma di riforestazione in tutto il mondo, vuole contrastare l’intensa desertificazione che già ha coinvolto un quarto del suo territorio. Ciò è dovuto all’aggressiva deforestazione che ha messo in atto per decenni, lasciando intatto solo il 2% delle foreste native.

2013_03_20_grabb_13720_0_rszInizialmente l’idea era di utilizzare piante ad alto fusto, ma questa scelta si mostrò controproducente perché un terreno arido non è in grado di sostenerle. Così solo tre anni fa la Banca Mondiale ha finanziato la Cina con un prestito di 80 milioni di dollari per piantare piante locali piuttosto che alberi d’alto fusto. Questa sicuramente è un’ottima soluzione per fronteggiare la desertificazione e l’effetto serra, ma la cura principale per risanare le ferite del nostro pianeta sta nel rispetto per l’ambiente. Così facendo sicuramente cerchiamo di curare le grandi ferite che abbiamo afflitto alla natura, ma le cicatrici restano ancora evidenti. Tanti anni di errori non possono recuperarsi con un unico gesto positivo ma il rispetto per l’ambiente deve essere una legge morale che dovremmo rispettare ogni giorno.