I piccoli musei in Italia e il loro futuro: convegno a Massa Marittima dal 2 al 3 ottobre

MeteoWeb

In Italia secondo l’Istat ci sono poco più di 4 mila musei, probabilmente però il numero reale dei musei è almeno il doppio di quello stimato ed è composto al 90% da piccoli musei

La situazione e le prospettive dei piccoli musei italiani sono il tema del VI° Convegno Nazionale dei piccoli musei in programma venerdì 2 e sabato 3 ottobre a Massa Marittima (Gr) nel Palazzo dell’Abbondanza in via Goldoni 1. Un evento organizzato dall’Associazione Nazionale Piccoli Musei in collaborazione con il Comune di Massa Marittima e la Cooperativa Colline Metallifere. In Italia secondo l’Istat ci sono poco più di 4 mila musei, probabilmente però il numero reale dei musei è almeno il doppio di quello stimato ed è composto al 90% da piccoli musei. Strutture museali molto diverse dai grandi musei non solo per dimensioni, spazi e risorse economiche ma in una prospettiva più ampia un piccolo museo si confronta con la comunità locale, il territorio, la gestione e i profili professionali, le competenze e i servizi offerti ai visitatori. Su tutti questi temi si confronteranno a Massa Marittima studiosi e tecnici del settore, amministratori pubblici ed esperti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Insieme alle prospettive di questo vero e proprio patrimonio nazionale che però non è ancora valorizzato in pieno, i problemi nascono dalla gestione di queste strutture culturali. “Un problema molto sentito dei piccoli musei locali è che hanno come modello gestionale quello dei grandi musei – spiega Vanda Paccianti presidente della Cooperativa Colline Metallifere – e questo comporta problemi a volte insormontabili per una piccola struttura, dalla necessità di un direttore a standard strutturali che male si adattano alle piccole realtà. Per questo una delle nostre richieste è quella di rivedere questi standard e adeguarli ai piccoli musei. L’altro problema – prosegue – è quello del pagamento dei diritti d’autore alla SIAE per gli eventi musicali e teatrali, organizzati gratuitamente per i visitatori dei musei con l’intento di ampliare e fidelizzare il pubblico. Spesso si tratta di costi esosi molto più alti di quelli che sosteniamo per organizzare l’evento stesso e questo, ovviamente – conclude Vanda Paccianti – limita tutte quelle iniziative che possono incrementare il numero dei visitatori”. Il convegno si apre venerdì 2 ottobre alle 14.30 con i saluti del sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini seguito dall’intervento di Giancarlo Dall’Ara presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei. “Noi più che una associazione – ha detto Dall’Ara – siamo un movimento di pensiero, non siamo strutturati ma basati sul volontariato con responsabili regionali. Siamo molto attivi sui social media come Facebook e Twitter, abbiamo una collana di pubblicazioni e importanti relazioni internazionali”.