Il maltempo si abbatte sulla terza estate più calda degli ultimi decenni

MeteoWeb

Il fatto che le temperature più alte dell’estate si concentrano negli anni successivi al 2000 è una conferma – secondo la Coldiretti – della tendenza al surriscaldamento anche in Italia

L’estate 2015 in Italia si classifica al terzo posto e sale sul podio delle piu` calde dal 1800 con una temperatura media superiore di 2,3 gradi rispetto al periodo di riferimento 1971-2000 con effetti rilevanti sui cicli della natura e sull`agricoltura. E` quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati Isac Cnr dai quali emerge che al primo posto per calura estiva si conferma il 2003 e al secondo il 2012. A contribuire al risultato – sottolinea la Coldiretti – è stato soprattutto il mese di luglio che si classifica come il piu` bollente da inizio rilevazioni ma abbastanza caldi sono stati anche giugno che si classifica al decimo posto ed agosto al nono.
Il fatto che le temperature estive piu` alte si concentrano negli anni successivi al 2000 è una conferma – prosegue la Coldiretti – della tendenza al surriscaldamento anche in Italia. Cambiamenti climatici che – precisa la Coldiretti – si manifestano proprio con la più elevata frequenza di eventi estremi, con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense con vere e proprie bombe d’acqua. Se sono evidenti gli effetti sulla vita delle persone e sulla natura siamo anche di fronte – conclude la Coldiretti – ad una pesante sfida per l’impresa agricola che deve interpretare il cambiamento e i suoi effetti sui cicli delle colture, sulla gestione delle acque e sulla sicurezza del territorio.