Incendi boschivi: decine di roghi favoriti dal vento di scirocco in Sicilia

MeteoWeb

Da due giorni gli incendi stanno mandando in fumo ettari di macchia mediterranea a Calatafimi, nel trapanese, in un’area difficilmente raggiungibile

Catena di incendi favoriti dal vento di Scirocco, in Sicilia. La provincia piu’ colpita e’ stata quella di Palermo, dove i vigili del fuoco sono stati impegnati a domare una quarantina di roghi. L’ultimo in ordine di tempo su Monte Pellegrino, nel capoluogo siciliano. Le fiamme hanno investito i tornanti di via Bonanno, la strada che porta al santuario di Santa Rosalia. Una villetta, dove abita una pensionata, e’ stata sgomberata. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco e di operai della forestale. Sempre a Palermo, incendi in via Ruffo di Calabria e in via Villini di Sant’Isidoro. Numerosi i roghi in provincia, nella zona dell’area industriale di Termini Imerese, a Trabia, a San Nicola, a Marineo ed a Partinico, a San Cipirello lungo la strada provinciale 4 e in contrada Perconte, ma anche a Villabate ed a Bolognetta lungo lo scorrimento veloce Palermo-Agrigento. Fiamme anche lungo provinciale 1 nei pressi di Bellolampo, dove il rogo non ha interessato la discarica. A Campofelice di Roccella, la notte scorsa, un incendio si e’ sviluppato dopo che sono stati esplosi i giochi d’artificio per la festa patronale. E da due giorni un vasto rogo sta mandando in fumo ettari di macchia mediterranea a Calatafimi, nel trapanese, in un’area difficilmente raggiungibile. Le fiamme si sono propagate fino al parco archeologico di Segesta. Incendi anche nel Messinese e tra le province di Enna e Caltanissetta.