La moda dell’afternoon tea spopola negli alberghi “in” italiani

MeteoWeb

Turismo e alimentazione: spopola la moda dell’afternoon tea

Dal rituale tradizionale della cerimonia del tè in Giappone a raffinato momento di incontro in Inghilterra, diventato una vera e propria merenda rinforzata dal nome ‘afternoon tea’, il tè del pomeriggio spopola anche in Italia. In particolar modo, nei sofisticati alberghi dal mood cosmopolita, l’afternoon tea rappresenta un momento di relax pomeridiano per ritemprarsi dopo una giornata di turismo o di lavoro, una coccola fatta di gesti attenti, prelibatezze e eleganti mise en place. Gli alberghi affiliati alla guida Condé Nast Johansens sono la scelta giusta grazie alle centralissime location, il lusso raffinato degli ambienti e gli alti standard garantiti. Si racconta che il rito dell’afternoon tea, l’appuntamento delle cinque del pomeriggio, sia nato nel 1840 per iniziativa della settima duchessa di Bedford, Anna, che in attesa della cena chiese di poter fare ogni giorno merenda con tè, pane e burro e biscotti. A poco a poco questa divenne un’abitudine da estendere agli ospiti in salotto, un invito a casa durante il quale servire tè pregiati serviti in eleganti servizi di porcellana o d’argento. Nel tempo al pane imburrato e ai biscotti si aggiunsero gli scones, focaccine servite con panna e marmellata di fragole, pasticcini di ogni tipo, ma anche proposte salate, come i cucumber sandwiches (tramezzini con cetrioli) o piccoli tramezzini al salmone.

afternoon-tea-at-gibson-the-yachtOggi i migliori afternoon tea si gustano nelle sale da tè di pasticcerie ed alberghi, in Inghilterra e nel resto del mondo, anche in Italia, e le proposte seguono non solo la tradizione ma anche l’estro e le abitudini del luogo. Dalle Alpi alle spiagge della Calabria, dalla Capitale a Firenze o Venezia, ogni location è adatta al rito del tè delle cinque se vissuto come occasione per rilassarsi inebriandosi di aromi pregiati e degustando golosità: da antiche sale affrescate alla spa, davanti a un caminetto acceso o in spiaggia, in camera o in biblioteca, su una terrazza panoramica o in giardino. A Bormio, nel cuore delle Alpi, il Grand Hotel Bagni Nuovi offre ai suoi ospiti l’ afternoon tea, tra le 15.00 e le 17.00. Un appuntamento gourmand servito in una delle sale affrescate più belle del grand hotel, guidati dalla figura del tea sommelier, esperto nella degustazione e negli abbinamenti. Circa trenta le varietà di tè di altissima qualità, tutti naturali, da assaporare accompagnati da finger food, tartine di salmone, mini sandwich con salumi, focaccine con marmellata, fette di torta e piccola pasticceria. I filtri dei tè sono tutti fatti a mano, e costituiscono lo strumento ideale per preparare una tazza di tè nella maniera più raffinata: la tessitura traforata permette all’acqua di trapassare liberamente e alle foglie di tè di spargersi in modo da far mescolare perfettamente le fragranze all’interno del filtro. Vengono serviti solo raffinati tè a foglia intera ed erbe tagliate grossolanamente, l’originale design permette alle delicate miscele di questi pregiati tè di infondersi nell’acqua.

ChildrensAl Ca’ Sagredo di Venezia l’afternoon tea è sontuoso: viene servito in storiche sale affrescate e si organizzano su richiesta eventi con la cerimonia del tè. In estate viene offerto anche sulla terrazza panoramica al quarto piano. Le miscele in carta sono molte, dalle più raffinate e delicate alle più decise. Sono dell’azienda Revolution. L’hotel Brunelleschi di Firenze propone dalle 16.30 in poi nel suo Tower Bar, l’elegante bar situato al piano terra della torre della Pagliazza, il Tower Bar Tea Time: lo chef Giuseppe Bonadonna e il maitre Alessandro Recupero hanno ideato degli abbinamenti fra pregiati tè de ‘La Via del Tè’ di Firenze e raffinate proposte gastronomiche, abbinando le miscele a piatti di accompagnamento come abitualmente si fa coi vini. Il tè pomeridiano al Borgo Pignano (Pisa) è servito nel salone della Villa, nella libreria o nella sala da pranzo medievale davanti al camino, dalle 16.45 alle 18.30. Sono serviti una ampia selezione di tè biologici inglesi, Clipper, accompagnati da: selezione di biscotti biologici fatti in casa, pasticceria fatta in casa biologica, mini panini e per finire un bicchiere di prosecco.

Al Buonanotte Garibaldi di Roma, invece, il rito del tè non è vincolato a un solo orario o luogo: vengono serviti diversi tipi di tè (verde, bianco, rosso, nero, etc.) in varie ore del giorno e del pomeriggio. Al check-in viene offerto sempre un tè caldo accompagnato da biscotti o torte fatte in casa, su richiesta il tè speciale viene servito anche a colazione; inoltre ogni camera è fornita di un bollitore per l’acqua calda assieme a vari tipi di tè per gustarlo in ogni momento della giornata. Luoghi particolarmente suggestivi per sorbire il proprio tè sono il patio della struttura, il giardino, oppure il terrazzo di una delle camere.