Maltempo, Arpat: non rilevato amianto nell’area di Cerreto Guidi

MeteoWeb

A causa del fenomeno atmosferico definito ‘downburst’, a Cerreto Guidi furono scoperchiate varie costruzioni con tetti costruiti in eternit

“Non sono state rilevate fibre di amianto aerodisperse”, cioe’ sparsesi per via aerea, negli abitati e nei pressi di Stabbia e Lazzeretto, frazioni di Cerreto Guidi (Firenze) in seguito al nubifragio che flagello’ la zona il 19 settembre 2014. Lo sostiene l’Arpat in una nota in cui vengono diffusi i risultati di un monitoraggio proseguito fino a ora. All’epoca, a causa del fenomeno atmosferico definito ‘downburst’, furono scoperchiate varie costruzioni con tetti costruiti in eternit. L’unita’ operativa radioattivita’ ed amianto di Arpat ha cosi’ effettuato alcuni campionamenti di fibre nell’aria e analisi in microscopia elettronica a scansione. Adesso i risultati del monitoraggio sono stati comunicati al Comune ed all’Asl 11 di Empoli (Firenze).