Maltempo, il sindaco di Cortina: situazione drammatica sulla ss51 Alemagna

MeteoWeb

E’ “un flagello, quello degli smottamenti sull’Alemagna, che pare non avere fine”

“Quella della statale 51 di Alemagna e’ una situazione drammatica: dobbiamo aspettare che ci scappi il morto prima che qualcuno si muova?”. Lo chiede polemicamente il sindaco di Cortina Andrea Franceschi in relazione alle opere necessarie per mettere in sicurezza la strada, sulla quale periodicamente, a causa del maltempo, si verificano frane, bloccando di fatto la circolazione verso la localita’ ampezzana. Per il primo cittadino, e’ “un flagello, quello degli smottamenti sull’Alemagna, che pare non avere fine. Anche se, dopo l’ultima frana, la Regione ha prontamente ricordato che le competenze su quella strada sono dello Stato, che dovrebbe stanziare dei fondi in piu’ per la sistemazione della sede stradale”. Franceschi si rivolge in particolare all’Anas, anche in vista dei Mondiali di sci che vedranno protagonista Cortina nel 2021: “qui c’e’ un reale e costante pericolo per i veicoli e le persone in transito – ricorda -. La quantita’ di depositi limosi e ghiaiosi sopra le statale costituisce una minaccia tangibile e imminente. Gia’ domani le previsioni meteorologiche non sono affatto buone e temo fortemente per la sicurezza delle persone”. “Inoltre – precisa – non si tratta solo di sistemare momentaneamente la statale ad Acquabona, ma di avere in tempi stretti uno studio di fattibilita’ per un progetto che cancelli in modo definitivo il problema”. “Noi siamo abituati ad affrontare e risolvere i problemi, non a mettere la testa sotto la sabbia scaricando il barile – conclude, chiamando in causa direttamente l’Anas -. Per Acquabona bisogna assolutamente avere una soluzione il prima possibile che ci porti serenamente verso Cortina 2021 e da li’ sempre piu’ verso l’Europa”.