Maltempo Piacenza: anche gli studenti al lavoro in aiuto della popolazione

MeteoWeb

Da due giorni gli studenti, tutti maggiorenni, suddivisi per squadre di intervento, si stanno recando, accompagnati da alcuni docenti, nei luoghi colpiti dall’alluvione per dare man forte alle popolazioni interessate

Anche gli studenti scendono in campo, nel Piacentino, per fare fronte all’emergenza e sostenere la popolazione colpita dall’alluvione dei giorni scorsi. A darne notizia e’ l’Ufficio scolastico regionale per l’Emilia-Romagna secondo cui sono al lavoro, come volontari, diversi studenti dell’Istituto agrario di Piacenza intervenuti sul territorio a servizio delle persone in difficolta’. Sul fronte strutturale, viene osservato in una nota, dai primi accertamenti gli edifici scolastici non risultano aver riportato danni. In Val Nure, la scuola di Bettola ha riaperto ieri mentre a Farini e a Ferriere le scuole riapriranno lunedi’ poiche’ vi sono ancora problemi di viabilita’ locale. Gli istituti di Ponte dell’Olio e di Vigolzone, parte dell’Istituto Comprensivo Val Nure, hanno invece funzionato regolarmente nonostante i disagi. Nel quadro dell’emergenza, viene sottolineato, al lavoro numerosi studenti delle classi terminali dell’Istituto Agrario ‘Raineri-Marcora’ di Piacenza: da due giorni gli studenti, tutti maggiorenni, suddivisi per squadre di intervento, si stanno recando, accompagnati da alcuni docenti, nei luoghi colpiti dall’alluvione per dare man forte alle popolazioni interessate. I ragazzi, anche nella giornata di oggi, continueranno a collaborare con le forze locali per portare fuori il fango dalle numerose cantine allagate e, a Farini, si occuperanno di mettere in salvo i materiali dell’archivio comunale allagato. Compatibilmente con lo stato dei luoghi, anche le strutture scolastiche sono poste al servizio della cittadinanza: la palestra della scuola di Farini ospita temporaneamente la centrale operativa del 118, mentre quella della scuola di Bettola e’ dimora per 26 sfollati.