Maltempo Sardegna, Coldiretti: tempi certi e misure rapide per i danni

MeteoWeb

Gli agricoltori danneggiati – come spiega il direttore di Coldiretti Oristano Giuseppe Casu – hanno bisogno urgente di liquidità

Misure certe e tempi rapidi per i danni causati dalla tromba d’aria che il 4 settembre scorso ha investito alcune aree dell’Oristanese e del Medio Campidano. Li chiede la Coldiretti di Oristano con una lettera inviata al presidente della Regione Francesco Pigliaru e all’assessore all’Agricoltura Elisabetta Falchi. La Coldiretti oristanese chiede anche la costituzione di una Unita’ di crisi permanente che permetta di affrontare con la necessaria tempestivita’ situazioni che si ripresentano sempre piu’ frequentemente. Gli agricoltori danneggiati – come spiega il direttore di Coldiretti Oristano Giuseppe Casu – hanno bisogno urgente di liquidita’ per far ripartire le proprie aziende e per questo sollecita un trasferimento di risorse finanziarie che puo’ avvenire con l’immediato pagamento dei contributi comunitari gia’ maturati e con un’anticipazione sulla annualita’ 2015.