Notte Europea dei Ricercatori: oggi la presentazione a Roma

MeteoWeb

La settimana di eventi si concluderà il 25 settembre con la Notte Europea dei Ricercatori

Dal 20 al 25 settembre torna l’atteso appuntamento con la Settimana della Scienza, seminari scientifici, mostre, laboratori, visite guidate nei Centri di Ricerca, si svolgeranno in tutta Italia con l’obiettivo di divulgare la Scienza al grande pubblico e rendere più familiare la figura del ricercatore e il mondo della ricerca. La settimana si concluderà il 25 settembre con la Notte Europea dei Ricercatori, un evento giunto alla decima edizione e che si svolge ogni anno in tutta Europa l’ultimo venerdì di settembre e i cui eventi italiani vengono presentati oggi, alle ore 12, presso la Sala delle Bandiere nella sede del Parlamento Europeo, a Roma. Sono quattro i progetti italiani finanziati dalla Commissione europea, con il maggiore numero di eventi sul territorio: Dreams (Roma, Frascati, Milano, Pavia, Trieste, Bologna, Ferrara, Pisa, Cagliari, Bari), Tracks (Alessandria, Asti, Cuneo, Torino, Verbania, Biella), Party Don’t Stop (Genova, Albenga, La Spezia) e Sharper (Ancona, L’Aquila, Perugia). Intervengono tra gli altri: l’assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili, Lidia Ravera, il commissario ENEA, Federico Testa, Alberto Tozzi, Responsabile Unità di Progetto Telemedicina dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Giovanni Mazzitelli, Presidente di Frascati Scienza, oltre ai responsabili dei 4 progetti nazionali: Francesca Spagnoli per il progetto Dreams, Leonardo Alfonsi per Sharper, Patrizia Garibaldi per Party don’t Stop e Andrea De Bortoli, per Tracks. Modera Marco Gisotti, giornalista professionista e divulgatore. Partner d’eccezione è l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù che, durante la Settimana della Scienza, oltre alle visite interattive dei laboratori di ricerca e l’incontro con i ricercatori clinici, metterà a disposizione i propri medici per avere informazioni e svolgere diversi test diagnostici gratuiti.