Nuovi forti temporali sull’ovest dell’Arabia Saudita, imminente nubifragio verso La Mecca

MeteoWeb

Torna il maltempo lungo il settore più occidentale dell’Arabia Saudita. In queste ore nuove grosse “Cellule temporalesche” e vere e proprie “multicelle temporalesche”, cariche di pioggia e attività elettrica a fondoscala, si stanno rapidamente sviluppando lungo i rilievi del Jabal Al-Hijaraz. La risalita di aria piuttosto umida dal settore più meridionale del mar Rosso associata all’intenso “forcing” termico presente in loco rappresenta il vero innesco di questi intensi temporali di origine “termoconvettiva”.

Il grosso temporale che minaccia La Mecca
Il grosso temporale che minaccia La Mecca

Molti di questi temporali dopo aver raggiunto lo stato di maturità tenderanno a sconfinare fin le sottostanti vallate e aree costiere affacciate sul mar Rosso, apportando dei rovesci di pioggia e dei brevi temporali, che possono essere accompagnati pure da colpi di vento violenti e turbolenti (come capita nei temporali ad asse obliquo), generalmente dai quadranti orientali o meridionali, e attività elettrica, anche intensa. Uno di questi temporali si appresta a raggiungere La Mecca, portando forti rovesci che a tratti potranno assumere caratteristiche di vero e proprio nubifragio, col rischio di determinare locali allagamenti. Questi fenomeni temporaleschi dovrebbero esaurirsi entro la serata, dissipandosi in estesi banchi di nubi medio-alte che verranno spazzate dai venti orientali attivi in alta quota.