Previsioni Meteo, diffuso peggioramento in arrivo: il bollettino dell’aeronautica militare

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino al 4 ottobre

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: le correnti nordorientali che interessano l’italia apportano nuvolosita’ piu’ intensa al sud e marginalmente lungo il versante adriatico; altrove predominano le schiarite ma con tendenza a peggioramento sul nordovest con intensificazione dei fenomeni specie a ridosso dei rilievi. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: molto nuvoloso su Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e settore alpino lombardo, con isolate precipitazioni a ridosso dei rilievi in intensificazione su Valle d’Aosta e Piemonte con nevicate a quote superiori ai 1500-1700 mt; parzialmente nuvoloso sulle rimanenti regioni con ampie schiarite tra Friuli-Venezia Giulia, basso Veneto ed Emilia-Romagna, con annuvolamenti piu’ compatti tra alto Veneto e Trentino-Alto Adige dove non si escludono locali precipitazioni comunque in attenuazione serale.

aeronautica militare1Centro e Sardegna: molto nuvoloso sulla Sardegna dove insisteranno maggiormente gli addensamenti compatti associati a rovesci e temporali specie sul settore orientale e meridionale dell’isola; molto nuvoloso sulle regioni peninsulari con annuvolamenti stratiformi piu’ compatte su Marche ed Abruzzo dove daranno luogo a locali deboli precipitazioni specie a ridosso dei rilievi, e parziali schiarite lungo il versante tirrenico. Sud e Sicilia: molto nuvoloso sulla Sicilia con annuvolamenti compatti associati a rovesci e temporali che insisteranno maggiormente sul versante orientale dell’isola dove risulteranno anche intensi; parzialmente nuvoloso sulle rimanenti regioni meridionali con addensamenti compatti sulla Calabria, dove si avranno rovesci temporaleschi che risulteranno anche intensi sul settore meridionale. Temperature: senza apprezzabili variazioni. Venti: moderati nord-orientali sulle regioni centro-settentrionali, con rinforzi sulla Liguria e coste adriatiche; deboli tra nord-est e nord-ovest al sud con rinforzi sul versante adriatico ed area ionica peninsulare in estensione dalla sera alla Sicilia orintale. Mari: molto mossi il medio-alto Adriatico, il Tirreno settentrionale, Mar Ligure e Mare di Sardegna; poco mossi o mossi i rimanenti mari con moto ondoso in aumento sul basso Adriatico, Ionio e Tirreno centro-meridionale.

aeronautica militareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: molto nuvoloso sulle zone alpine centrali ed occidentali con piogge e rovesci che tenderanno a persistere per gran parte della giornata interessando tra la sera e la notte le zone a ridosso dei monti di Piemonte e Lombardia; nuvolosita’ diffusa ma inizialmente poco consistenti su Emilia Romagna ma con nubi che si intensificheranno dal pomeriggio apportando deboli piogge sulla parte orientale della regione. Prevalenza di schiarite sul resto del settentrione. Centro e Sardegna: molto nuvoloso sull’isola con piogge sparse e temporali che interesseranno soprattutto il settore orientale e meridionale della regione; generalmente molto nuvoloso sulle regioni adriatiche, Umbria e zone interne di Lazio con rovesci sparsi che si attenueranno durante la seconda parte della giornata. Ampi spazi sereni sul resto delle regioni peninsulari. Sud e Sicilia: molto nuvoloso sulla Sicilia e sulla Calabria meridionale con rovesci sparsi e temporali ancora localmente intensi sul settore orientale dell’isola. Parziale miglioramento dalla sera. Da poco a parzialmente nuvoloso sul resto del sud salvo temporanei addensamenti piu’ diffusi tra Molise, Puglia centro-settentrionale e zone interne di Campania ma senza fenomeni di particolare rilievo. Tendenza ad ampie schiarite tra la sera e la notte. Temperature: minime in diminuzione su gran parte del Paese, a parte le due isole maggiori dove i valori risulteranno in genere stazionari; massime in decisa diminuzione sulle zone alpine occidentali ed in forma piu’ lieve su Sardegna, Emilia Romagna, Toscana e Sardegna; pressoche’ stazionarie o in lieve aumento altrove; Venti: deboli variabili a ridosso dell’arco alpino; moderati dai quadranti orientali o nordorientali sul resto del nord, al centro e Sardegna con rinforzi su alto Adriatico, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Marche e sull’isola; moderati settentrionali sulle regioni del medio-basso Adriatico e sulle aree ioniche; deboli orientali sulle regioni tirreniche meridionali e su Sicilia con rinforzi sulla parte piu’ ad est dell’isola. Mari: mossi o molto mossi un po’ tutti i mari ad eccezione del basso Tirreno e dello Jonio settore ovest che risulteranno poco mossi.

Servizio-Meteorologico-MilitareIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE Nord: nuvolosita’ in graduale diradamento sia sulle zone alpine centro-occidentali che su Emilia Romagna nonostante qualche rovescio sulle aree collinari e montuose al primo mattino. Prevalenza di ampi spazi sereni sulle rimanenti regioni settentrionali. Dalla sera nuovo aumento delle nubi su liguria di ponente e gran parte del settore alpino con piogge O locali temporali soprattutto sulle zone collinari e montuose. Centro e Sardegna: cielo coperto su sardegna con piogge o temporali sempre piu’ diffusi che tra la sera e la notte assumeranno intensita’ particolarmente importante soprattutto sulla parte meridionale ed orientale dell’isola. Dopo qualche schiarita al mattino si assistera’ all’arrivo di nuvolosita’ sempre piu’ diffusa ma per lo piu’ medio alta sulle regioni peninsulari. Le nubi risulteranno un po’ piu’ compatte su Marche ed Abruzzo con piogge o rovesci sparsi durante le ore centrali della giornata ma in successiva attenuazione. Tra la sera e la notte, invece, la nuvolosita’ diverra’ compatta su Lazio risultando associata a piogge sulla parte centro meridionale della regione. Sud e Sicilia: ancora molte nubi tra l’isola e la parte centro-meridionale di Calabria con associate piogge sparse o locali temporali. Tra la serata e la notte ulteriore aumento delle nubi sempre su Sicilia con temporali piu’ frequenti sulla parte orientale dell’isola; nuvolosita’ variabile alternata a schiarite sulle regioni peninsulari con piu’ nubi durante le ore centrali della giornata nelle zone interne. Durante le ore notturne tendenza ad aumento della nuvolosita’ per nubi medio-alte stratiformi ad iniziare dalle regioni tirreniche. Temperature: minime in lieve diminuzione al nord-est ed al meridione peninsulare, specie settore ionico; in tenue aumento sulle due isole maggiori e per lo piu’ stazionarie altrove; massime in lieve aumento sulle regioni centrali tirreniche, al nord-ovest e su Sicilia; in diminuzione su Sardegna e stazionarie sul resto del territorio. Venti: deboli variabili in area alpina; moderati orientali o nord-orientali al centro e sulle due isole maggiori con tendenza a divenire moderati o forti sud-orientali dalla sera; di provenienza settentrionale da debole a moderata sul resto del territorio. Mari: molto mossi alto Adriatico, Mar Ligure e Mar di Sardegna con moto ondoso in ulteriore aumento su questo ultimo bacino; in prevalenza mossi i restanti mari. GIOVEDI’ 1 OTTOBRE: tempo decisamente perturbato con fenomeni anche di forte intensita’ su Sardegna e Sicilia. Dal pomeriggio la nuvolosita’ diverra’ diffusa anche sul meridione peninsulare con rovesci sparsi o locali temporali piu’ frequenti in area ionica. Nubi in aumento anche al centro ma con scarsa fenomenologia associata e prevalenza di spazi sereni al nord nonostante qualche nube in piu’ sulle Alpi occidentali. VENERDI’ 2: condizioni ancora decisamente perturbate tra le due isole maggiori con tendenza ad interessare anche il centro-sud con fenomeni piu’ intensi su Calabria ionica. Tra la sera e la notte diffuso peggioramento anche sulle regioni di nord-ovest. SABATO 3 e DOMENICA 4: maltempo deciso al nord e al meridione e meno consistente al centro nella giornata di sabato con tendenza a miglioramento nella giornata di domenica.