Rifiuti: a Roma accordo AMA-ENEA per “valorizzarli”

MeteoWeb

Nuova collaborazione fra Enea e l’azienda Ama per sperimentare nuove tecnologie sostenibili per la gestione dei rifiuti nel rispetto dell’ambiente

“Abbiamo firmato un accordo quadro con Ama sugli utilizzi possibili delle tecnologie sostenibili, soprattutto in campo ambientale, che hanno l’obiettivo di valorizzare una ricchezza come i rifiuti e riuscire attraverso la tecnologia ad abbassare la tariffa ai cittadini e produrre un valore economico”. Cosi’ il commissario dell’Enea, Federico Testa, durante la conferenza stampa nella quale e’ stato presentato l’accordo con Ama, che tra le prime cose prevedera’ la realizzazione di compostiere di comunita’ proprio partendo dalla sperimentazione di un prototipo. “Ama vuole concretamente ragionare di processi come questo per mettere un po’ piu’ di sostenibilita’ anche economica in quello che facciamo. La parola sostenibilita’ e’ una delle piu’ utilizzate negli ultimi anni ma questa deve essere ambientale ed economica- ha spiegato Testa- Cioe’ l’attivazione di processi e percorsi che consentano di valorizzare una ricchezza, che e’ il rifiuto, e che da noi diventa sempre solo un problema che va smaltito. Per fare questo c’e’ bisogno di scienza e tecnologie. Per noi come Enea che da anni lavoriamo sulle tecnologie e’ un’esperienza importante poter lavorare con Ama in modo da compiere processi pilota per sperimentare nuove tecnologie in questo campo. Partiremo dalla sperimentazione nel nostro centro della Casaccia ma lo vogliamo fare anche qui, nella sede dell’Enea”.