Rivoluzionaria scoperta nell’Universo: esistono “culle” di pianeti molto simili a quelle in cui è nata la Terra

MeteoWeb

Intorno alle stelle più piccole e comuni dell’universo esistono vere e proprie “culle” di pianeti

Scoperte ‘culle’ di pianeti in formazione attorno alle stelle piu’ piccole e comuni nell’universo, le nane rosse. Sono grandi dischi di polvere, probabilmente molto simili a quelli da cui potrebbe essere nata la Terra. La scoperta potrebbe rivoluzionare l’attuale teoria della formazione dei pianeti e mostrare che questo processo potrebbe essere molto piu’ lungo e lento del previsto. Descritte sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Journal, le culle di pianeti sono state scoperte dal gruppo di ricerca coordinato da Simon Murphy, dell’Universita’ Nazionale Australiana.

pianetiPensiamo che la Terra e tutti gli altri pianeti si formino in dischi di polveri questo tipo, quindi e’ affascinante vedere un potenziale nuovo sistema solare in evoluzione”, ha osservato Murphy. ”Tuttavia – ha aggiunto – le altre stelle di questa eta’ di solito non hanno piu’ dischi di polveri. I dischi delle nane rosse sembrano vivere piu’ a lungo rispetto a quelli di stelle piu’ calde, come il Sole, ma non riusciamo a capire perche”’. Secondo uno degli autori, Warrick Lawson dell’universita’ del Nuovo Galles del Sud, la scoperta sfida le attuali teorie sulla formazione dei pianeti. ”Ci suggerisce – ha detto – che il processo di formazione dei pianeti possa durare molto piu’ a lungo di quanto si immagini”.

LaPresse/Zumapress
LaPresse/Zumapress

Murphy non esclude che i dischi polverosi possano ospitare anche giovani pianeti gia’ formati ed e’ convinto che ”molti telescopi si volteranno verso queste stelle nei prossimi anni per cercare di osservarli”. Alcune di queste stelle si trovano vicino alla costellazione Croce del Sud, visibile dall’emisfero australe e i loro dischi di polveri sono stati osservati dal bagliore che emettono agli infrarossi. Il prossimo passo sara’ cercare di osservare nei dettagli cosa nascondono questi dischi: se embrioni di pianeti, asteroidi e comete o anche pianeti gia’ nati.