Salute: le intossicazioni si evitano con le giuste regole in frigo

MeteoWeb

Una “Finestra sul frigo” per imparare cosa puo’ succedere agli alimenti senza che l’occhio umano possa accorgersene. Con una piece tetrale scritta nell’ambito del progetto del Ministero della Salute ‘Teatro della Salute’, e portata oggi a Expo in occasione di uno degli appuntamenti di diffusione e sensibilizzazione organizzati dallo stesso Ministero, tre esperti dell’Izs di Torino hanno acceso i riflettori sul mondo dei microrganismi spiegando ai ragazzi presenti – tra la quinta elementare e la terza media – come sia fondamentale seguire le giuste regole di conservazione per non incappare in intossicazioni alimentari, fornendo dei semplici consigli per la gestione del frigorifero.

frigo“La temperatura del frigo – ha spiegato la dottoressa Manila Bianchi – dovrebbe essere mantenuta sui 4 gradi. Ricerche ci dicono invece che in alcuni casi arriva anche a 12. Questo fa riprodurre i batteri che producono tossine che intaccano gli alimenti e sono pericolose per la salute. Altra regola – ha aggiunto – e’ quella di rispettare le diversetemperature del frigo che non sono uguali a tutte le altezze. Per questo, ad esempio, le carni crude vanno disposte in basso e la frutta e la verdura negli appositi cassettoni. Attenzione anche ad evitare contaminazioni: e’ bene sigillare i cibi, soprattutto quelli come la carne cruda in modo che non possa sgocciolare su altri che, come le verdure, vanno consumati senza cottura”.