Salute: rischio diabete se si consumano pochi cereali integrali in gravidanza

MeteoWeb

Una dieta ricca di cereali integrali potrebbe migliorare il metabolismo del glucosio, riducendo così il rischio di diabete mellito gestazionale

Le donne incinte consumano troppi pochi cereali integrali, e anche per questo sono piu’ a rischio di sviluppare il diabete gestazionale durante la gravidanza. A rilevarlo e’ una prima analisi condotta dal Nestle’ Research Center in collaborazione con il Consorzio Internazionale EpiGen, che coinvolge i principali ricercatori di epigenetica con sede in Nuova Zelanda, Singapore e Regno Unito. Lo studio, pubblicato dall’Asia Pacific Journal of Clinical Nutrition, ha coinvolto circa 1.000 donne e ha rilevato che “solo il 30% consumava cereali integrali, in quantita’ pero’ nettamente inferiore a quanto consigliato dalle linee guida internazionali”. Studi precedenti, commentano gli esperti, “hanno suggerito che una dieta ricca di cereali integrali potrebbe migliorare il metabolismo del glucosio, riducendo cosi’ il rischio di diabete mellito gestazionale. Patologia che e’ strettamente connessa all’aumento delle probabilita’ di parto cesareo, e che registra i tassi di casistica piu’ alti proprio a Singapore”. E aggiunge Thomas Beck, direttore del Centro di Ricerca: “La nostra partnership con EpiGen sta contribuendo a migliorare la nostra comprensione di come la dieta e gli stili di vita delle donne in gravidanza possano influenzare non solo la salute delle future mamme, ma anche la crescita e lo sviluppo dei figli”. Per raccontare in parole semplici l’epigenetica e i cibi importanti proprio durante la gravidanza Nestle’ ha allestito un’area della mostra interattiva Feed your mind!, nel Padiglione svizzero di Expo. In questa sezione, raccontano i curatori, “vengono svelate tutte le tappe che portano allo sviluppo dei sensi e del cervello oltre a evidenziare l’importanza della nutrizione dal concepimento ai primi due anni di eta'”.