Scoperta una proteina che non fa sciogliere il gelato

MeteoWeb

Si chiama BslA ed è la proteina che potrebbe aiutare il gelato a sciogliersi più lentamente

Se immaginate un mondo in cui…non dovrete più mangiare il gelato a velocità supersonica, onde evitare che si sciolga, sappiate che il vostro desiderio potrebbe a breve diventare realtà. Un gruppo di scienziati della University of Edinburgh & Dundee, infatti, sostiene di aver scovato una proteina naturale in grado di rallentare lo scioglimento del gelato.

gelatoSi chiama BslA (Bacterial Surface Layer A) e si trova già in alcuni cibi, come ad esempio nel natt?, un piatto tradizionale giapponese a base di fagioli di soia fermentati. Il meccanismo utilizzato dalla proteina in questione per evitare il precoce scioglimento del gelato è semplice: sarebbe in grado di legarsi all’aria, ai grassi e all’acqua presenti nel gelato, dandogli così una consistenza liscia e uniforme. Questo grazie ad una speciale pellicola prodotta dal batterio Bacillus subtilis, presente nel suolo e che cresce in colonie, denominate biofilm, che per proteggersi sviluppa proprio un rivestimento di BslA, una sorta di pellicola impermeabile che si crea attorno ai batteri.

bambini-gelatoLa ricercatrice dell’Università di Edimburgo che si sta occupando dello studio, Cait MacPhee, ha avuto la geniale intuizione che le proprietà fisiche di questa pellicola possano essere adattate al gelato, perché rivestirebbe le bolle d’aria e le goccioline di grasso proprio come riveste le colonie di batteri. La sua funzione sarebbe quindi simile a quella di un impermeabile che, legando tutti gli ingredienti del gelato, li proteggerebbe dall’esterno.

Per l’idea avuta dalla MacPhee è così iniziato l’iter che potrebbe portarla in breve tempo ad essere brevettata e applicata. I dati della ricerca sono quindi ancora segreti, anche se gli scienziati che se ne stanno occupando hanno già pubblicato due studi sul funzionamento della proteina e l’hanno testata sul gelato. La BslA, tra l’altro, potrebbe anche servire da conservante riuscendo a mantenere il gelato più a lungo.

gelato 3Ciò che non risulta ancora chiaro è l’effetto che l’aggiunta di questo innovativo ingrediente potrebbe apportare al gusto di uno degli alimenti più amati al mondo, da grandi e piccini. Perché, se evitare lo scioglimento del gelato vorrà dire perderne la genuinità, soprattutto quando si tratta di un prodotto artigianale, forse è meglio avere le mani appiccicose e doverlo mangiare in tutta fretta, apprezzandone a pieno il sapore, piuttosto che fargli cambiare completamente gusto.