Stazione Spaziale affollata: 9 astronauti a bordo

MeteoWeb

Dopo due ore di attesa tecnica, i tre astronauti hanno aperto il portellone della navicella alle 10:16 Gmt, le 12:16 ora italiana

Dopo due giorni di viaggio nello spazio è arrivata sulla Iss la Soyuz con a bordo tre astronauti, il danese Andreas Mogensen del corpo astronauti dell’Esa, il kazako Aidyn Aimbetow, ed il russo Serguei Volkov. La navetta, partita il 2 settembre scorso, ha attraccato sulla Stazione Spaziale Internazionale questa mattina alle 07:39 Gmt, le 9:39 ora italiana. Ad annunciarlo è l’Esa sottolineando che “dopo due ore di attesa tecnica, i tre astronauti hanno aperto il portellone della navicella alle 10:16 Gmt, le 12:16 ora italiana, per unirsi ai sei astronauti già a bordo della casa orbitante”. Con l’arrivo sulla Iss dell’equipaggio della Soyuz sale a nove il numero totale degli astronauti di stanza ora sulla Stazione Spaziale, un record di presenze che non veniva raggiunto dal 2013. L’arrivo della Soyuz sulla Iss segna l’inizio della missione Esa di 10 giorni denominata “iriss” che sarà realizzata da Mogensen e “che si concentrerà su test di nuove tecnologie e modi di gestire complesse missioni spaziali” spiega l’Agenzia Spaziale Europea. E, appena arrivato sulla Stazione “Andreas è già al lavoro” per portare avanti il intenso programma della missione Iriss dell’Esa, fa sapere l’Agenzia Spaziale Europea. Mentre Aidyn e Mogensen rientreranno tra dieci giorni a Terra, il cosmonauta russo Volkov resterà per circa sei mesi sulla Iss, dove è in corso la missione ‘maratona’ di circa un anno dell’astronauta della Nasa Scott Kelly e del cosmonauta russo Mikhail Korniyenko.