Su Marte 4 miliardi di anni fa c’era più ossigeno che sulla Terra

MeteoWeb

Quattro miliardi di anni fa l’atmosfera di Marte era molto più ricca di ossigeno di quanto ne avesse la Terra. Gli esperti hanno messo a confronto gli esami compiuti sui meteoriti marziani caduti sulla Terra e le analisi effettuate dal rover Spirit della NASA, che dal gennaio del 2004 sta passeggiando sulla superficie di Marte e più precisamente nel cratere Gusev.

Marte dall'HubbleDai risultati di questo confronto è scaturito che le rocce della superficie analizzate dal rover sono cinque volte più ricche di nickel rispetto alle meteoriti rinvenute sulla Terra. ”Quello che abbiamo dimostrato e’ che entrambe le rocce sono simili e che provengono dalle profondita’ di Marte. – dice Bernard Wood che ha guidato la ricerca, – Quelle della superficie del pianeta pero’ vengono da un ambiente piu’ ricco di ossigeno, probabilmente causato dal riciclo di materiali contenenti ossigeno al suo interno”.

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS
Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS

Questo risultato – prosegue Wood – e’ sorprendente perche’ mentre i meteoriti sono geologicamente giovani, da 180 a 1400 milioni anni circa, il rover Spirit sta analizzando una parte molto vecchia di Marte, e le sue rocce hanno piu’ di 3700 milioni di anni. La conclusione e’ che Marte aveva un’atmosfera ricca di ossigeno circa quattro miliardi di anni fa, ben prima dell’incremento dell’ossigeno presente nell’atmosfera della Terra avvenuto due miliardi e mezzo di anni fa. Poichè il colore distintivo di Marte – conclude il ricercatore – è dovuto all’ossidazione è probabile che il ‘pianeta rosso’ era bagnato, caldo e arrugginito miliardi di anni prima che l’atmosfera terrestre diventasse a sua volta ricca di ossigeno”.