Superluna: miti da sfatare e influenze reali

    /
    MeteoWeb

    Tanti i falsi miti attorno alla Superluna. Essa non influisce sulla psiche umana, sul comportamento degli animali e sugli omicidi. L’unica vera conseguenza della Superluna è la presenza di maree un po’ più alte del solito

    Intorno alla Superluna ruotano numerosi  falsi miti. Essa non influisce sul buon imbottigliamento dei vini, né sulle nascite, sugli omicidi, sugli incidenti stradali, sulle violenze domestiche. La Superluna non è collegata ad un aumento dei suicidi, alle ammissione negli ospedali psichiatrici o al pronto soccorso, a fenomeni di sonnambulismo ed epilessia. La lista potrebbe proseguire ad oltranza dato che nel corso dei secoli la Superluna è stata associata a lupi mannari, uomo lupo e licantropi. Inoltre, non esistono prove scientifiche che sanciscano la sua influenza sul comportamento degli animali, né tanto meno sulle catastrofi di cui è ritenuta responsabile (es. affondamento del Titanic, maremoto del Giappone del 2011). L’unica vera conseguenza della Superluna è la presenza di maree un po’ più alte del solito. In rarissime occasioni può anche verificarsi la così detta “marea solida”, in cui oltre al mare, ad alzarsi di pochissimi centimetri è anche la crosta terrestre ma l’evento è troppo debole per scatenare terremoti, causati invece dallo scivolamento delle zolle tettoniche.