Tecnologia: Volkswagen punta sulle auto elettriche e iperconnesse

  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/
MeteoWeb

Al Salone dell’auto di Francoforte Volkswagen presenta le novità green della casa tedesca

Auto elettriche e iperconnesse, che guardano all’ambiente senza rinunciare alla performance. Sono i modelli presentati al Salone dell’auto di Francoforte dal gruppo Volkswagen. Nasce una nuova generazione di Suv Volkswagen. La casa tedesca presenta infatti la nuova Tiguan: interamente riprogettata, presente in quattro diverse versioni, di queste la GTE è dotata di un modulo solare in grado di alimentare la batteria con corrente rigenerativa e di fornire fino a 1.000 km supplementari all’anno in modalità elettrica, quindi senza emissioni. Il gruppo Volkswagen lancera’ 20 nuove vetture elettriche e ibride plug-in entro il 2020.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Lo ha annunciato il ceo Martin Winterkorn alla ‘Group Night’, tradizionale serata pre-salone in cui il gruppo di Wolfsburg svela in anteprima le sue novita’, “Dalle auto compatte alle prossime Phaeton e Audi A8, 20 nuovi modelli arriveranno entro il 2020”, ha precisato rivolgendosi poi alla comunita’ politica: “noi abbiamo le macchine giuste. Ora ci vogliono norme quadro per rendere concreta questa tecnologia chiave”. Intanto un assaggio delle 20 novita’ che vedremo nei prossimi anni viene offerto al salone di Francoforte con tre concept svelate in anteprima mondiale: le due elettriche Porsche Mission E ed Audi4 e-tron, che arrivano ad un’autonomia di carica addirittura di 500 km e la ibrida plug-in Volkswagen Tiguan GTE che di km senza emissioni ne puo’ percorrere quasi 1000. La Porsche Mission fa 250 km orari ed ha una ricarica ‘Turbo’ che le permette di incamerare in appena 15 minuti oltre l’80% di energia. L’Audi4 e-tron, invece, con una ricarica di 30 minuti ha 400 km di autonomia. Ma l’offensiva di Winterkorn non si ferma alla mobilita’ elettrica. Un’altra sfida futura e’ la connettivita’.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

”Il nostro gruppo – ha detto – ha gia’ la piu’ grande flotta di veicoli connessi su strada. Ma non ci fermiamo. Entro la fine di questo decennio avremo trasformato ogni singola nuova auto in uno smartphone su strada”. Che significa anche andare avanti con ”la tecnologia della guida automatica, che Audi e Volkswagen offriranno ai propri clienti il piu’ presto possibile: sulle autostrade, nel traffico e nella ricerca di un parcheggio”. E lo faremo ”non solo per i modelli top class ma per tutti”. La sfida della digitalizzazione coinvolgera’ anche gli oltre 2000 concessionari che Volkswagen ha in Germania ”rendendoli i piu’ moderni dell’intera industria dell’auto”. E in tema di rivoluzione tech nell’auto Winterkorn ha affrontato anche il capitolo dei ‘nuovi player’ come Google o Apple, che Volkswagen sta ”osservando con attenzione”, ma senza preoccupazione. ”Il fatto che si interessino all’auto – ha detto – prova che i nostri prodotti sono molto attrattivi. E noi in Volkswagen amiamo la competizione sportiva. Ma certamente Volkswagen stara’ al posto di guida”.