Tempesta di sabbia in Libano: morte almeno 2 persone, centinaia ricoverate [FOTO]

/
MeteoWeb

Sia il ministero della Salute che la Croce Rossa avevano annunciato lo stato d’allerta per una nuvola di polvere e sabbia che ha travolto il Paese dei Cedri e l’area confinante

Almeno due persone, 3 secondo i media locali, sono morte in Libano e un altro centinaio sono state ricoverate in ospedale per problemi respiratori a causa di una massiccia tempesta di sabbia che ha interessato gran parte del Medio Oriente. Lo ha riferito oggi il ministero della Sanità libanese.
In un comunicato, il ministero della Salute ha affermato che due donne sono morte nella regione della Valle della Bekaa a causa della tempesta. Dal canto suo il quotidiano al Hayat riferisce del decesso di una terza vittima: una “profuga siriana” morta per una crisi di asma nella località di al Muansa.
“Il numero di casi di soffocamento e problemi di respirazione causato dalla tempesta di sabbia è salito a 750”, ha detto il ministero.
Sia il ministero della Salute che la Croce Rossa avevano annunciato lo stato d’allerta per una nuvola di polvere e sabbia che ha travolto il Paese dei Cedri e l’area confinante.
Il ministero della Salute ha invitato “le persone che soffrono di asma, allergie, cardiovascolari e problemi polmonari, nonché le donne anziane e in stato di gravidanza, a rimanere a casa per evitare la polvere.” La tempesta è stata avvertito soprattutto nelle decine di campi di fortuna che ospitano i profughi siriani, nella regione orientale del Bekaa, Il Libano ospita più di 1,1 milioni di rifugiati siriani.