Terremoto e tsunami in Cile: sale a 10 il numero delle vittime accertate

    /
    MeteoWeb

    Terremoto in Cile, il bilancio diventa sempre più grave

    E’ salito a 10 morti il bilancio del terremoto di magnitudo 8,3 della scorsa notte in Cile. Lo ha comunicato il ministro dell’Interno e della Sicurezza, Jorge Burgos. “Al numero di otto cileni morti annunciato prima, dobbiamo aggiungere altre due persone“, ha spiegato Burgos. I feriti sono centinaia; oltre un milione di persone è stato evacuato per lo tsunami che ha raggiunto il litorale.

    TOPSHOTS-CHILE-QUAKELa scossa ha avuto luogo pochi minuti prima dell’una di questa notte, ora italiana. L’epicentro è stato registrato in mare, 230 chilometri a Nord di Santiago, nei pressi di Illapel, una città di 31.000 abitanti che hanno visto crollare la maggior parte delle loro abitazioni.
    Il terremoto, che è stato avvertito anche in numerose regioni dell’Argentina, ha provocato il panico in molte città del Paese, nelle regioni di Coquimbo e di Valparaiso, dove la gente si è riversata nelle strade “correndo in ogni direzione”, hanno riferito dei testimoni. Si è trattato della sesta scossa più violenta nella storia geologica del Cile e della più forte nel mondo di quest’anno.