Trivelle, inceneritori ed asfalto: tutti i falsi miti dello Sblocca Italia

MeteoWeb

Al Cae, la città dell’altra economia a Roma, Venerdì 18 Settembre, vi sarà la Tavola Rotonda delle associazioni ambientaliste ed esperti del settore per fare il punto della situazione ambientale in Italia

Le principali associazioni ambientaliste italiane portano un contributo qualificato e scientificamente rigoroso al dibattito su quale futuro si stia scegliendo per il Paese su temi importanti come energia, rifiuti e mobilità. Le ricette dello SbloccaItalia parlano del passato più fallimentare che si conosca. Quello a base di asfalto, inceneritori e petrolio, in assoluta controtendenza con le direttive europee e con un’analisi lungimirante sui veri settori in grado di portare lavoro stabile, salute e benessere diffuso ai cittadini.

 Parteciperanno,  Andrea Boraschi (Greenpeace),  Annalisa Corrado (Green Italia), Pietro Donmarco (giornalista, autore di “Trivelle d’Italia”), Anna Donati (Green Italia) , Francesco Ferrante (Green Italia) , Rossella Muroni (Legambiente), Stefano Lenzi (Wwf), Fabio Roggiolani (Giga), Gianni Silvestrini (Kyoto Club).  Sarà presente anche un banchetto per raccogliere le firme per i referendum.