Va a uno scienziato italiano il 1° “Bologna Award”

MeteoWeb

Il ‘Bologna Award – International Substainability and Food Award’, è  un premio internazionale per la sostenibilità agroalimentare ideato e promosso dal Centro Agroalimentare di Bologna

Lo scienziato italiano Salvatore Ceccarelli, da anni impegnato nella ricerca per lo sviluppo delle aree agricole piu’ disagiate del mondo, e l’organizzazione no profit statunitense ‘Northwest Atlantic Marine Alliance’, fondata per promuovere il patrimonio marino come bene comune del pianeta, sono i vincitori ex aequo della prima edizione del ‘Bologna Award – International Substainability and Food Award’, premio internazionale per la sostenibilita’ agroalimentare ideato e promosso dal Centro Agroalimentare di Bologna (Caab) con il Comune e la Regione Emilia-Romagna. Lo ha deciso una giuria internazionale di esperti presieduta dall’agroeconomista – e presidente del Caab – Andrea Segre’. La cerimonia di premiazione si terra’ il 23 settembre alle 17 al Padiglione Italia di Expo 2015, in occasione della settimana dedicata all’Emilia-Romagna. “Sara’ l’occasione – ha detto Segre’ – per valorizzare al meglio le finalita’ del premio. Da ‘Bologna City of Food’, e presto citta’ del parco agroalimentare Fico Eataly World, abbiamo fortemente voluto questo riconoscimento a cadenza biennale che potesse sostenere la ricerca scientifica e tecnologica in tema di sostenibilita’ agroalimentare”. I vincitori del ‘Bologna Award’ si sono impegnati a destinare l’intera somma riconosciuta (20.000 euro) a ricerche e iniziative di settore sostenibili, durevoli e solidali. L’assessore regionale alle Attivita’ produttive Palma Costi ha sottolineato che “il premio si inserisce in un contesto strategico per la Regione, dove il 22 e 23 settembre si terra’ il ‘World Food Research and Innovation Forum’, progetto ideato per attivare una piattaforma internazionale legata alla ricerca e alla sicurezza nel settore alimentare”.